BreVisioni

Laika

Nick Abadzis
, 2008 – 204 pagg. col. bros. – 15,50€
Dal titolo di questa storia, vincitrice dell’Eisner Award 2008, è facile indovinare il tema e la protagonista. Ma, oltre a ricostruire e, là dove non è più possibile, immaginare la breve vita della cagnetta spedita nel 1957 a bordo dello Sputnik II a morire nello spazio, l’autore compie un’operazione più ampia, intelligente e stimolante. Infatti Laika è un fumetto dalle molteplici sfumature, da quelle sentimentali per il destino dell’animale, a quelle politiche nel ricostruire la smania di eccellere roseo futuro che si immaginava allora per le missioni spaziali; dagli aspetti minori, ma non per questo meno alienanti, delle storture del sistema socialista dell’URSS, alla volontà di riscatto di un ex–recluso pronto a tutto pur di dimostrare come sia possibile andare nello spazio. Con delicatezza, Abadzis tratteggia i personaggi, soffermandosi sui gesti, sui particolari, sulle emozioni; lo fa senza mai scivolare nel retorico, senza mai far cadere l’interesse del lettore, senza mai risultare banale; il suo stile di disegno appare semplice, caricaturale, espressivo e immediato, aiutato dai vivaci colori di Hilary Sycamore. Un volume per intenditori, e non solo per appassionati del fumetto. (Ettore Gabrielli)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio