BreVisioni

The Boys vol. 1

di e
Panini Comics, set. 2008 – 128 pagg. col. bros. – 13,00€
Aspettavo con ansia l’uscita di questa serie, curioso di vedere un Ennis a briglia sciolta scagliarsi contro i da lui tanto odiati supereroi. Alla prova dei fatti, pero’, che questi primi sei numeri, raccolti in volume dalla Panini, mi hanno lasciato un po’ perplesso. Non tanto per la causticità raggiunta dall’autore (la meravigliosa scena dell’appostamento ai danni dei Teenage Kix è proprio quello che mi aspettavo, con un grado di (sur)realtà dal sapore palahniukiano), quanto perché – a parte qualche sprazzo – Ennis si limita a fare il “”, esagerando, certo, ma non proponendo affatto nulla di nuovo. Anche la scelta di connotare in maniera così drasticamente negativa i Sette non mi ha convinto del tutto: ho apprezzato di gran lunga la sottile dissacrazione dell’icona–eroe attuata, con maggiore finezza, in The Pro. A questa parziale delusione contribuisce sicuramente, seppur in minima parte, il disegnatore, , il cui lavoro è certo ineccepibile, ma il cui stile, personalmente, non piace. Daro’ in ogni caso una chance al prossimo volume, in attesa di uno sviluppo dei personaggi che ancora non è avvenuto e, soprattutto, sulla fiducia di alcune recenti letture, l’ultimo Punisher e il sottovalutato Hitman, che restano di gran lunga una spanna sopra a questi Boys. (Mattia Signorini)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio