BreVisioni

Shazam! La società dei mostri del male

Shazam! La società dei mostri del male - immagine1-4954Ci sono alcuni filoni evidenti nel fumetto di stampo supereroistico contemporaneo: la ricerca di un’evoluzione per certi tratti decisamente cinematografica e matura; la continuazione di tematiche e stili evolutisi dai topoi ormai classici del genere; l’omaggio alle prime storie del genere, agli occhi di adesso ingenue e naif, e per questo collegate all’immaginario infantile su cui gli autori di oggi hanno costruito il proprio mestiere. La storia realizzata per Capitan Marvel da , pluripremiato scrittore e disegnatore di “Bone”, appartiene senz’altro a quest’ultimo genere di storie. L’accoppiata tra l’autore, bravissimo a mescolare toni da favola e storie fantastiche dense di atmosfera e dolcezza, e il personaggio, il supereroe più forte del mondo che si manifesta quando il piccolo Billy Batson pronuncia la parola magica “”, sembra perfetta. Così come il tratto dell’autore, morbido, espressivo, ottimo per tratteggiare l’ironia e lo stupore del piccolo Billy. La storia, nonostante apparentemente semplice e stereotipata, risulta meno meno banale e lineare di quanto ci si aspetterebbe; non è certamente una lettura memorabile, ma scorre piacevolmente e riserva buoni momenti. La confezione lussuosa arricchisce il tutto, forse anche oltre il valore del fumetto

Abbiamo parlato di:
! La società dei mostri del male

, 2008
240 pagg. col. cart. – 16,95euro

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio