Home > BreVisioni > Volto Nascosto#10 – Il presidio

Volto Nascosto#10 – Il presidio

di e Ersin Burak
, lug. 2008 – 96 pagg. b/n bros. – 2,70euro
Ugo, costretto ad attendere la decisione della Regina Taitu sulla sorte di Vittorio, viene fatto scortare da in un presidio italiano in attesa di nuove notizie. Qui sorgeranno problemi a causa del capitano del presidio, geloso di Ugo. Manfredi mostra ancora una volta una certa tendenza ad accoppiare amore e follia, quasi che queste due siano davvero due facce della stessa medaglia. Ugo è ancora assoluto protagonista, e con lui anche Volto Nascosto, di cui nelle ultime pagine si scopre anche l’identita’, o presunta tale. Un numero in cui quindi non mancano sorprese nonostante gli eventi continuino a succedersi col solito ritmo lento, anche ora che la guerra ha lasciato totalmente il campo all’altro grande protagonista della serie di Manfredi, l’amore. I disegni di Burak, che firmerà le tavole anche del numero 11 in edicola ad agosto, appaiono in molti casi un po’ confusionari, a causa di un tratto non sempre pulito, anche se affascinante in certe situazioni. Buona pero’ la caratterizzazione grafica di Ugo. (Salvatore Cervasio)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.