BreVisioni

Voodoo Studio #1

di AA VV
, 2008 – 64 pagg. b/n bros. – 5,00euro
I double feature erano quegli spettacoli cinematografici per i quali lo spettatore, pagando un unico biglietto, poteva assistere a due pellicole diverse, nella maggior parte dei casi b-movies di fantascienza o horror. A questa tradizione, si rifà questo curioso esperimento editoriale di , che offre al lettore due storie di genere in un unico volumetto in formato “flip book”. Alessio Landi ed firmano Namtar Rising, racconto bellico dalle venature horror con un pizzico di fantapolitica, una storia interessante nella quale si passa progressivamente dall’abisso psicologico del protagonista, impegnato in una missione di guerra, a quello del nostro mondo reale le cui sorti sono rette da pochi e spietati personaggi ben più mostruosi della creatura in stile Predator che appare in questa pagine. Capovolgendo l’albo si può leggere la più scanzonata Iron Gang’s Monster Party Massacre di Officina Infernale, alias Andrea Mozzato, avventura ricca d’azione e combattimenti all’ultimo sangue con protagonisti dei bizzarri luchadores che paiono usciti da un film di serie B messicano. Un plauso corale soprattutto alle interessanti interpretazioni grafiche di Bonetti e Mozzato, che seppure lontanissime tra loro (quasi fotografica la prima, dinamica e stilizzata la seconda) concorrono a restituire lo spirito estremo e stravagante delle produzioni cinematografiche cui l’operazione s’ispira. (Andrea Leggeri)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio