Home > BreVisioni > The exterminators #1: Vita da Scarafaggi

The exterminators #1: Vita da Scarafaggi

di Simon Oliver, Tony Moore
, 2008 – 128 pagg. col. bross. – 9,95euro
Debutta con questo volume in Italia una nuova serie , che si distingue per il soggetto decisamente sui generis. Henry deve lasciarsi alle spalle alcuni problemi del suo passato, e per farlo si rifugia in un lavoro onesto, per quando poco piacevole: disinfestatore di insetti, anzi, dis-insetta-tore, come gioca linguisticamente Oliver, lo scrittore della serie. Lo sviluppo horror-fantascientifico che prende l’avvio in questo volume è uno spunto per illustrare lo squallore di una umanità disperata e abbandonata dalla societa’, per cui questi lavoratori, tutt’altro che santi, rappresentano in un certo senso degli eroi. Un fumetto strano, di difficile interpretazione; la narrazione è corretta, ma spesso troppo sbrigativa e tendente all’eccesso, ma è un rischio calcolato dagli autori che sembrano comprenderne pro e contro. Pero’ il ritmo e lo sviluppo della trama non sembrano il punto di forza di The exterminators, e ne abbassano l’efficacia. Anche i disegni di Tony Moore sono soggetti a un doppio giudizio: se, con il suo calcare sul sudiciume e sulla degenerazione dell’ambientazione e dei personaggi, sembrano in un certo senso i più adatti ai toni del volume, allo stesso tempo appaiono mediocri e grossolani, con figure rigide e prive di profondita’, prospettive discutibili e un segno che appare poco maturo. (Ettore Gabrielli)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.