Nuvole di celluloide

Nuvole di Celluloide: Arrow, The Flash, Annie

Intervistata nei giorni scorsi da CBR, l’attrice Amy Gumenick ha avuto modo di parlare di Cupido, letale nuova villain introdotta nel serial , e personaggio noto agli appassionati di fumetti per essere stata creata nel 2009 da (produttore esecutivo della serie tv), durante il ciclo da lui scritto sulla testata Green Arrow.

Andrew è stato sicuramente coinvolto nell’intero processo del casting ed è stato sul set per una parte delle riprese dell’episodio. E’ stata una incredibile opportunità e un dono lavorare a stretto contatto con lui… Andrew mi ha fortemente incoraggiato a divertirmi e ricordare che i crimini che commette Cupido sono in nome dell’amore. Insieme, abbiamo portato questo personaggio alla vita. E’ stato anche molto generoso nell’avermi permesso di creare la mia versione di Cupido.
Lei non è una persona emotivamente o mentalmente stabile. La sua idea di divertimento è forse un po’ contorta. Lei legge le risposte di Arrow e le sue azioni come “Oh, questo è un gioco”. Nella sua mente, tutto si riduce al gioco del gatto col topo. Quando si trova in una situazione pericolosa, lei è incredibilmente forte, sia fisicamente che emotivamente, ed è un artista marziale eccezionale…
Lei vede Arrow come un eroe. Vede la sua passione per quello che fa e la sua forza. Penso che lei voglia essere colei che si prende cura di lui. Anche nel trailer, c’è la frase, “Vedo il modo in cui ti prendi cura della tua città. Chi si prende cura di te?” Cupido vuole essere questo per lui. Non si è mai presa veramente cura di qualcuno. Quindi lo vede in molti modi, come un salvatore e per questo lo rispetta. Vede anche la capacità di amare e di essere amata, e lei è determinata a dimostrarglielo.
La natura del suo personaggio è così imprevedibile, drastica e irrazionale. Non c’è davvero molto logica in lei. E’ molto impulsiva. Arrivare a interpretare un personaggio che in un episodio cavalca l’intero spettro emozionale è stato divertente e stimolante. E’ stata un’occasione incredibile che spero mi capiterà di continuare ad esplorare, perché penso che le possibilità con questo personaggio siano infinite. Sono entusiasta di vedere dove la porteranno.

 

Nuvole di Celluloide: Arrow, The Flash, Annie - the-flash-2014-01-e1417094017556

The Flash

Il finale del sesto episodio della serie sul velocista scarlatto, in cui il personaggio di Joe West () viene minacciato dalla figura appena accennata del Professor Zoom, storica nemesi di Flash, ha rilanciato le teorie sull’identità del villain.
Per gli appassionati non bisognerà aspettare molto per cominciare a ricevere alcune risposte sull’Anti-Flash, visto che la sua comparsa è prevista nell’episodio che sarà trasmesso in USA il 9 dicembre.
Intervistato da Entertainment Weekly, il produttore esecutivo , il protagonista Grant Gustin hanno parlato in maniera dettagliata del confronto tra Flash e Zoom, rivelando che la sua identità sarà ancora un punto di domanda, nonostante i fan fin dall’inizio indichino in Eddie Thawne () il villain sotto mentite spoglie.

Stiamo andando verso un confronto tra Barry e l’Anti-Flash – ha dichiarato Kreisberg.

Barry effettivamente si troverà faccia a faccia con lui, non solo correndo assieme a lui, ma guardandolo negli occhi – ha invece aggiunto Gustin. – lui vibra, così non si sa chi sia davvero. Noi non vediamo il suo volto. Nessun personaggio riesce a vedere la sua faccia e il pubblico non necessariamente vede il suo volto, ma Barry arriva a sentirlo dire che ha ucciso sua madre.

Interpellato in merito, l’attore ha nuovamente cercato di scalzare i sospetti dal suo personaggio, il detective Thawne.

La cosa bella di questo show è che vogliamo che la gente sia sempre sorpresa. Solamente non vogliamo che ogni sottotrama trapeli prima che l’episodio venga trasmesso. E’ eccitante. Quando un personaggio ha una storia così, si arriva a creare tutta una realtà attorno ad esso e tutti questi strati. Volevo solo fare di lui un essere umano, prima di tutto. Poi, da lì, è affascinante vedere come progredisce.

Ho sentito così tante teorie che circondano l’Anti-Flash che sono tutte interessanti – ha ribattuto Gustin – Ho pensato qualcosa del tipo, ‘Oh, so cosa sta succedendo,’ ma letteralmente io non so cosa stia succedendo. Chiunque pensi di sapere quello che sta succedendo sta sbagliando.

Mi piace pensare che abbiamo fatto un buon lavoro su entrambi gli show nel soddisfare le aspettative dei fan e sovvertirle – ha spiegato un soddisfatto Kreisberg – Lo show deve fare appello a tutti. Non può solo fare appello ai fan dei fumetti ma non può neanche ignorarli. Stiamo sempre per varcare questa linea sottile nel cercare di portare qualcosa di nuovo, onorando ciò che è sempre stato fatto e trasformandolo in qualcosa di nuovo.
Sarà divertente quando finalmente vedremo la nostra squadra affrontare l’Anti-Flash e notare le reazioni di tutti, perché è il diavolo, in un certo senso, per questo show. Quando finalmente vedrete tutti che lo affrontano, sarà davvero spaventoso. E’ certamente la cosa più spaventosa che abbiamo fatto nello show. Abbiamo detto a Tom, Jesse e Grant di far finta che fossero nella stanza con l’alieno di Alien. Dovreste tutti avere paura.

Continua da parte della Sony Pictures la campagna promozionale in vista dell’uscita nelle sale, tra meno di un mese, dell’adattamento cinematografico del musical sulla piccola orfanella creata da . Una promozione che passa anche attraverso la satira e la parodia, come è accaduto nei giorni scorsi al Saturday Night Live, in cui l’attrice , che nella pellicola ricopre il ruolo di Miss Hannigan, ha preso parte a un divertente sketch che prendeva in giro l’attuale versione interpretata da Quvenzhane Wallis, assieme ai comici Jay Pharoah e Vanessa Bayer.

Va avanti comunque anche la campagna ufficiale. Nei giorni scorsi la major ha diffuso un video musicale riguardante la canzone “Opportunity”, scritta da Sia e cantata nel film dalla Wallis. La stessa attrice è poi stata protagonista del finale della trasmissione Danzando con le stelle, esibendosi nella nuova versione di “It’s a Hard Knock Life”.

Continuano ad Atlanta le riprese del film sul piccolo eroe Marvel, ormai entrate nella loro fase finale. Continuano comunque i casting per le comparse in vista di alcune sequenze che verranno filmate il 3 dicembre a Fayetteville, in cui si cercano uomini e donne di nazionalità asiatica e di età tra i 22 e i 55 anni. Nel frattempo, il protagonista è stato avvistato sul set a Downtown mentre era impegnato in una ripresa.

Nuvole di Celluloide: Arrow, The Flash, Annie - antmanfilming

Cinebrevi

Icon Heroes LLC ha annunciato nei giorni scorsi un accordo con Warner Bros. Cosumer Products, a nome della DC Entertainment, per la produzione di accessori d’ufficio ispirati ai franchise cinematografici della DC Comics. La linea sarà lanciata alla fine dell’anno.

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio