Nuove Uscite

Si conclude con “Il caso della magnolia rossa” la riedizione di Leo Pulp

Comunicato Stampa

La trilogia di Leo Pulp. Si conclude con ‘Il caso della magnolia rossa’ la riedizione saldaPress del capolavoro di Claudio Nizzi e MassimoSi conclude con "Il caso della magnolia rossa" la riedizione di Leo Pulp - unnamed15 Bonfatti.

Dopo la riedizione dei primi due volumi, si completa la trilogia di Leo Pulp, eroe hard-boiled nato dalla collaborazione tra due mostri sacri del fumetto italiano: Claudio Nizzi e Massimo Bonfatti. Il caso della magnolia rossa (128 pagg., 23.50 euro), pubblicato da saldaPress e disponibile in fumetteria da venerdì 21 novembre, è l’ultimo tassello di una storia iniziata anni fa e rinverdita dal lavoro compiuto per ridare valore a un’opera eccezionale, destinata a rimanere tra i capisaldi del fumetto italiano. Andiamo con ordine: cosa racconta il terzo Leo Pulp?

Il mattino sorge sulla spiaggia di Malibu e i caldi raggi del sole illuminano i resti di una ragazza orribilmente mutilata: il suo corpo è stato tagliato a metà. Hollywood è terrorizzata dalla crudeltà dell’omicidio e tutta la “collina dei sogni” trema al pensiero che l’assassino sia ancora a piede libero. Chi avrà l’ingrato compito di indagare, guidato solo dalla propria strafottenza e da un sangue freddo che sconfina nella pigrizia? Leo Pulp, che ne ha viste di tutti i colori e non si lascia certo intimidire. L’unico in grado di scoprire il segreto che si annida nella morte della ragazza e di risolvere il caso.

L’edizione “rimasterizzata” e accuratissima, nel grande formato della collana Maèstro, è una vera e propria nuova versione, che permette al lettore di tuffarsi nella miriade di dettagli e gioielli che costellano le tavole. È un’opera, che grazie alla nuova veste, rapisce come accadeva da piccoli, quando ci si abbandonava al piacere di guardare i fumetti. Di guardarli e riguardarli.

Leo Pulp è così: un capolavoro, finalmente ripubblicato per intero.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio