Home > BreVisioni > L’Uomo Ragno #484

L’Uomo Ragno #484

L'Uomo Ragno #484 - immagine1-4692di AA VV
Panini Comics, apr. 2008 – 80 pagg. col. spil. – 2,80euro
In questo numero del quindicinale dedicato al Tessiragnatele torna Amazing Spider-Man di Straczynski & Garney. Un episodio che si legge in cinque minuti, ma comunque importante perché Peter scopre l’identità del mandante del ferimento di Zia May. Anche se dallo scrittore ci si aspetterebbe di più, soprattutto in termini di approfondimento psicologico dei personaggi, bisogna dargli atto che la testata da lui sceneggiata è l’unica che sfrutta il Peter vendicativo e depresso per mostrare storie appropriate a questo difficile momento della vita di Spider-Man, storie in cui Peter è violento, cattivo, arrabbiato. Proseguendo nel sommario, si incontra l’ennesima rivisitazione della nascita dell’Uomo Ragno, a firma di e Paolo Rivera: sinceramente non se ne sentiva assolutamente il bisogno. In più una storiella senza particolari pretese con la presenza del Doctor Strange e forse la cosa migliore dell’albo, i simpatici Marvel Pocket di Chris Giarusso. Per chiudere il discorso, non è che sia un gran momento per essere lettori della testata ragnesca italiana, ma si spera che la tanto vituperata One More Day e il seguente corso del ragnetto con Brand New day riescano a migliorare la qualità della testata. (Salvatore Cervasio)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.