BreVisioni

La scoperta della Currywurst

La scoperta della Currywurst - immagine1-4464di Isabel Kreitz
Editrice, 2008 – 64 pagg. b/n bros. – 10,00euro
In poco meno di cinquanta tavole Isabel Kreitz tenta di tradurre a fumetti un famoso romanzo di Uwe Timm; il risultato è soddisfacente, se si pensa che l’intenzione principale dell’autrice era di conservare la leggerezza di scrittura dell’originale, avendo in più la possibilità di raffigurare, con uno stile semplice e incisivo, la rovina di Amburgo nel ’45. La scoperta della currywurst (una salsiccia ricoperta di polvere di curry e ketchup) è il pretesto per raccontare le vicende di Lena Bruecker e di uno sventurato disertore, per intrecciare gli imprevedibili risvolti di una storia di passione individuale agli ultimi giorni del nazismo in Germania. L’inchiesta dello scrittore sulle tracce della pietanza (per debito di fedeltà Timm stesso diventa un personaggio del fumetto) offre anche l’occasione per uno sguardo sul presente e per una considerazione sul mutamento di cose e persone, riflesso ed esemplificato nella forma di una citta’, prima sventrata e poi trasformata così tanto da inghiottire interi quartieri, strade e pezzi della sua stessa storia. Arricchisce il volume un’appendice del giornalista Frank Giese su Amburgo dalla guerra ad oggi. (Davide Garassino)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio