BreVisioni

Devil & Hulk #133 – Planet Hulk 8

immagine2-44161

Devil & Hulk #133 - Planet Hulk 8 - immagine2-4416di AA VV
Panini Comics, gen. 2008 – 80 pagg. col. spil. – 3,30euro
Da questo numero la collana torna mensile. La mia personale speranza è che il merito sia della splendida sequenza di Brubaker, Lark e Gaudiano. Degno successore dell’altrettanto riuscita run di Bendis, questo ciclo di storie si fa apprezzare per l’abilità nel rinnovare tornando al passato. Le atmosfere noir e l’abbondante uso di didascalie sono riprese dallo storico ciclo di Miller degli anni ’80, pero’ c’e’ un gusto per l’intreccio giallo, per confondere le acque nella ricerca del colpevole che è peculiare. E rende la lettura un vero piacere. Alla qualità della sceneggiatura si accompagna un disegno sporco e tenebroso, efficacissimo a descrivere le atmosfere trattate. Cio’ malgrado, tornando all’affermazione iniziale, sono persuaso che buona parte dell’aumento di vendite sia dovuto al meno entusiasmante, ma assai più pubblicizzato perché più commerciale, Planet Hulk: molta azione, tante avventure, disegni discreti e poco altro. La personalità dei personaggi non era evidentemente uno degli obiettivi perseguiti da questa lunga saga, che sfocerà nell’imminente World War Hulk. D’altronde non si può negare che anche i fumetti abbiano bisogno di vendere per sopravvivere, percio’ ben vengano i banalotti successi commerciali se consentono la pubblicazione di gioielli come questo Devil. (Paolo Garrone)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio