BreVisioni

Lobo#4

Di AA VV
, gen. 2008 – 208 pagg. col. bros. – 8,95euro
Esordio per la serie regolare che la DC dedico’ a Lobo nel 1994, in queste pagine. Dopo l’assaggio del numero 0 del mese scorso ecco i primi quattro numeri della serie che comincia con ai testi e Val Semeiks ai disegni. Grant aveva da sempre aiutato Giffen ai testi, diventando quasi un secondo padre per Lobo; di Semeiks possiamo dire che è un disegnatore molto pulito, e che il suo stile è molto lontano da quello visto sulle prime miniserie dedicate al personaggio. La storia è la solita caccia implacabile compiuta dall'”Uomo” per antonomasia, condita dai soliti ingredienti: violenza , mutilazioni e quant’altro. Piu’ interessante A contract with Gawd, che nel titolo rende omaggio alla famosa graphic novel di Will Eisner, anche grazie al cast di inchiostratori scesi in campo a dare manforte alle matite di Dwyer: per il numero 1 e per i successivi. Lobo ha di nuovo a che fare con divinita’, inferi, demoni e dei. Alla fine la spunterà con la sua solita cattiveria, sempre frammista ad una strana morale di fondo, come si evince dalla rabbia che prova avendo capito che per i due dei la vita è tutto un gioco. Un eroe non conformista e non conformato alle regole. E cio’ fa di Lobo l’antieroe per eccellenza. (Salvatore Cervasio)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio