BreVisioni

Detective Smullo – Mi sa che ho ucciso l’Uomo Ragno (La Rosa, Di Nicola)

01_DetectiveSmullo_coverprovvisoria

Detective Smullo – Mi sa che ho ucciso l'Uomo Ragno (La Rosa, Di Nicola) - Detective-SmulloConoscete lo stile narrativo di ? Allora sapete già cosa potete aspettarvi dalle surreali avventure del Detective Smullo.
Ma basta leggere qualche tavola per inquadrare gli ingredienti con cui La Rosa condisce i suoi fumetti: forti riferimenti a personaggi della cultura popolare, citazioni a fenomeni mediatici nati sul web, tormentoni folli come l’etichetta “Ikea” applicata a una marea di oggetti o la provincia MI valida per ogni luogo geografico e così via.
Tutti gli elementi tipici delle storielle sul blog dell’autore sono presenti nelle avventure del Detective Smullo, con un’insistenza tale da diventare quasi parodia di se stessi.
Il primo problema che si rileva dalla lettura del libro edito da NPE è la stucchevolezza che queste caratteristiche assumono sulla lunga distanza. Tale sensazione è accentuata dalla struttura del volume, suddiviso in dodici storie brevi che finiscono tutte allo stesso modo, con il protagonista che si arresta da solo per qualche assurdo motivo.
Unica via di fuga da questa ripetitività è l’ultima storia, in cui il metafumetto la fa da padrone e dove si incontrano lo Smullo disegnato male da La Rosa con quello realizzato da Fabrizio Di Nicola nel corso di tutto il libro.
A proposito del disegnatore, è da notare che compie un un buon lavoro realizzando tavole dal tratto cartoonesco e caricaturale, un disegno morbido che ben si applica allo stile demenziale delle avventure di Smullo.

Abbiamo parlato di:
Detective Smullo – Mi sa che ho ucciso l’Uomo Ragno
, Fabrizio Di Nicola
NPE, novembre 2014
111 pagine, bianco e nero, brossurato – € 12,00
ISBN: 9 788897 141570

Detective Smullo – Mi sa che ho ucciso l'Uomo Ragno (La Rosa, Di Nicola) - Detective-Smullo_scena

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio