Nuvole di celluloide

Nuvole di Celluloide: Annie, saturazione Film Marvel/DC, Sock Monkey

Con la diffusione, nei giorni scorsi, del nuovo trailer , è partita la fase finale della campagna promozionale di , che ha visto i protagonisti della pellicola , e presenziare al The Ellen DeGeneres Show dove hanno presentato il nuovo trailer e parlato della pellicola diretta da .

Avevo già cantato ne “Il matrimonio del mio migliore amico”. Era molto più fedele alla mia voce. Ma quella è la mia voce karaoke, si vede – ha spiegato la Diaz durante il The Ellen DeGeneres Show – Ho dovuto avere una voce vera per questa canzone, e per questo film ho fatto un sacco di allenamento. Per quanto ho potuto!

Apparso a E!News, l’attore Bobby Cannavale, che nel film interpreta il ruolo di Guy e che ha girato una sequenza di canto e ballo con l’attrice, è sceso in difesa della collega, lodandone le doti canore.

Abbiamo cantato e ballato durante le prove per un mese intero. e io abbiamo un grande numero di ballo nel film. E lei è stata abbastanza brava.

Continua nel frattempo anche su internet la campagna promozionale. In contemporanea con le elezioni di medio termine tenutesi nei giorni scorsi negli Stati Uniti, la Sony ha diffuso tramite l’account twitter del film dei poster elettorali raffiguranti il personaggio di Will Stacks interpretato da Foxx, che nella pellicola è in corsa come sindaco di New York.

Marvel e DC al cinema – Rischio saturazione?

Gli annunci effettuati nei giorni scorsi, da parte della Marvel, dei titoli e delle date dei nuovi film fino al 2020, ha creato molte discussioni tra gli appassionati e soprattutto tra gli addetti ai settori. Una di queste conversazioni, che vede coinvolti i giornalisti Peter Bart e Mike Fleming Jr. è apparsa nei giorni scorsi su Deadline e ha visto l’argomento inerente i film tratti dai fumetti concentrarsi inevitabilmente sul “rischio saturazione”.

Quelli di noi che sono in giro in questo settore da po’ sanno perfettamente che ogni tendenza crea una controtendenza – ha dichiarato Bart – Ogni volta che un fenomeno comincia ad apparire come una ‘cosa sicura’, finirà presto per auto-immolarsi. Lo stesso vale per la maggior parte delle carriere. Giustamente Mike, mi chiedi se il genere super-eroistico si autodistruggerà. La risposta: certo che sì. Non ci vorrà molto tempo prima che il pubblico principale di tutto il mondo si renda conto che stanno vedendo lo stesso film più e più volte.

Fleming ha evidenziato come, secondo lui, le major dovrebbero concentrarsi maggiormente sulla realizzazione di pellicole con protagonisti eroi reali, facendo l’esempio di Louis Zamperini, ritratto nel prossimo film diretto da Angelina Jolie, Unbroken.

Questi soggetti, come Louis Zamperini e Chris Kyle [in “American Sniper” di Clint Eastwood ndr], sono i veri eroi che meritano film da parte degli studios. Abbiamo bisogno di tanti eroi finti che ci insegnano a essere sottomessi e impotenti nei confronti del Bat-Segnale invece di affrontare noi stessi i problemi?
Confesso che voglio vedere Channing Tatum interpretare Gambit e Chadwick Boseman fare Black Panther. Voglio un altro Guardiani della Galassia, e Avengers. Ma altri 25 film? Il Western una volta dominava la televisione e il cinema, fino a quando il mondo è cambiato. D’altra parte, siamo ancora in attesa della fine del boom dei reality.

Sock Monkey

L’animatore Matt Danner e lo sceneggiatore Tony Millionaire stanno lavorando a un adattamento per il grande schermo del loro Sock Monkey: Into The Deep Woods, pubblicato da Fantagraphics e in uscita nelle librerie USA nelle prossime settimane.
Per dimostrare il potenziale cinematografico del personaggio, Danner ha scritto una sceneggiatura e prodotto una breve anteprima usando un ibrido tra CG e live action con l’utilizzo di pupazzetti digitali.
La storia segue l’eroico zio Gabby e i suoi amici bambolotti intraprendere una avventura via mare, terra e aria per salvare la loro padrona umana, Ann-Louise, che temono sia stata rapita da un mostro vizioso. Il progetto è stato inizialmente concepito come un film, ma quando Danner ha scritto il trattamento come se fosse un libro per bambini, la Fantagraphics, ha deciso di pubblicarlo prima in forma cartacea. Danner dirigerà il film che vedrà la partecipazione dell’attore il quale doppierà il protagonista.

 

Disney Consumer Products ha messo a punto una vasta gamma di prodotti per il film , che ha debuttato nei cinema USA nei giorni scorsi, mentre in Italia dovremo attendere ancora un mese.
I licenziatari, tra cui Bandai, Freeze, GDC e Jay Franco, oltre al Disney Store e Disney Publishing Worldwide, hanno sviluppato un robusto assortimento di action figures, peluche, giocattoli e giochi di ruolo, abbigliamenti, decorazioni per la casa e libri che prendono ispirazione dal film. Il robot Baymax è la star della collezione di prodotti con elementi che vanno da action figure interattive con funzionalità da combattimento ai peluche muniti di tutti gli accessori tecnologici.

Disney Consumer Products e i nostri licenziatari hanno collaborato per creare una linea di giocattoli che porti la trama ricca di azione di Big Hero 6 e il suo variegato cast di personaggi alla vita – ha dichiarato Josh Silverman, vice presidente esecutivo del global licensing pe, Disney Consumer Products – La nostra linea di prodotti per Big Hero 6 è dotata di schemi di colori vivi e audaci, tendenze del design stilizzati per catturare l’essenza di San Fransokyo e le dinamiche dei suoi eroi.

Batman V Superman: Dawn of Justice

Continuano senza sosta le riprese del sequel di Man of Steel. Nei giorni scorsi alcune sequenze sono state girate a Yorkville (Illinois) dove è situata la location della fattoria Kent, mentre un permesso per la produzione inerente la lavorazione a Chicago, è stato rilasciato nei giorni scorsi e riguarderebbe delle scene che saranno girate l’8 e il 9 novembre e che vedranno la chiusura totale di Clark & LaSalle Streets nella zona downtown di Chicago.
Qui è tutto pronto per le sequenze che verranno effettuate all’interno della Willis Tower, il cui ingresso sarà nuovamente utilizzato, come nel precedente capitolo, come ingresso della sede del Daily Planet.

Nel frattempo giungono alcune indiscrezioni circa la scena di un funerale realizzata la scorsa settimana, fornite da una comparsa che, dietro anonimato per ragioni legali (tutti sul set firmano clausole contrattuali di riservatezza) ha descritto di cosa si è trattato.

La prima scena che abbiamo girato è stata con Jeremy Irons. E’ stato in un campo con un giovane Bruce Wayne. Un flashback del funerale dei Wayne. Il piccolo set è stato davvero fico con il carro funebre e i veicoli che portavano le targhe di Gotham.
La seconda scena a cui ho partecipato era situata in un set costruito come uno stadio circondato da alte pareti di green screen. è stato sul set vestito da Clark Kent, ma non ha filmato con noi quel giorno. Questa scena riguardava una parata che si terrà a Washington DC, ovviamente gli effetti CG sarebbero stati messi in post produzione. La parata, ci è stato detto, era il funerale del Presidente degli Stati Uniti.

Infine, intervistata nei giorni scorsi dal Wall Street Journal, l’attrice Holly Hunter, ha brevemente parlato della pellicola, cercando comunque di sviare le domande e fornire poche informazioni circa il suo ruolo, al momento ancora sconosciuto, anche se alcune indiscrezioni parrebbero indicarla come un senatore.

E’ stato davvero divertente essere parte di un gigantesco, enorme pezzo di un macchinario guidato da , che è completamente a suo agio in quel super mega ambiente. La maggior parte delle persone avrebbe un esaurimento nervoso con quel tipo di pressione, ma lui ne è affascinato. Ho scene con Superman. Sembra fenomenale. E vedere Ben [Affleck, che interpreta Batman] e Henry [Cavill, che interpreta Superman] insieme è abbastanza formidabile. Sono dei grossi pezzi di mascolinità. Non posso dire altro. Non voglio che qualcosa succeda ai miei figli.

20 anni di Spider-Man: The Animated Series

Il produttore e sceneggiatore John Semper Jr. e il resto del cast che prese parte alla serie animata di Spider-Man che andò in onda dal 1994 al 1998 sul network Fox dimostrandosi come una delle migliori tratte da un personaggio Marvel, si sono riuniti nei giorni scorsi in un panel celebrativo dei 20 anni del serial presso la Comikaze Expo di Los Angeles. Semper ha avuto l’occasione di annunciare che l’intero cast (incluso l’attore Ed Asner che doppiò J. Jonah Jameson) lavoreranno nuovamente assieme a un nuovo progetto che sarà finanziato attraverso una campagna di crowdfunding il cui titolo sarà Rocket Men, la quale ripresenterà uno stile retro-pulp alla Rocketeer.

Per quanto riguarda il serial animato sull’arrampicamuri, Semper ha avuto modo di ricordare il finale, in cui lasciò in qualche modo la porta aperta al ritorno di Mary Jane, che come molti ricorderanno, fu risucchiata in un buco nero assieme a Norman Osborn/Goblin.

Sapevo che la serie sarebbe terminata dopo 65 episodi, ma pensavo che saremmo durati un po’ più a lungo. Ho pensato che fosse chiaro alla fine che Mary Jane sarebbe tornata, ma a quanto pare ho traumatizzato tutti voi. Quindi mi scuso per questo – ha detto Semper scherzando – ho lasciato una porta aperta nel caso ci avessero detto che avremmo fatto altri episodi.

Nuvole di Celluloide: Annie, saturazione Film Marvel/DC, Sock Monkey - spiderman-animated

Cinebrevi

X-Men: Giorni di un Futuro Passato ha ottenuto sei nomination ai People Choice Award tra cui “Favorite Movie Actor/ Actress”, “Favorite Action Movie Actor/ Actress”, “Favorite Movie” e “Favorite Action Movie”.

La sceneggiatura di Zero, adattamento del fumetto di Aex Kot, è comparsa nella Blood List 2014, che include i 13 migliori script di pilot televisivi non ancora prodotti.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio