BreVisioni

Julia #111 – Chicanos

La scarsa attenzione mediatica per mi colpisce sempre. Non è un capolavoro innovativo come “Ken Parker”, pero’ è una delle realtà seriali di maggior pregio che escono nelle nostre edicole (materiale d’importazione compreso). Eppure di si parla incomprensibilmente poco. Una colpa di cui questo sito non è – orgogliosamente – partecipe (basti citare l’ottimo articolo di Guglielmo Nigro in occasione del centesimo numero). Meriterebbe più attenzione e qualche trafiletto almeno sui quotidiani nazionali, che invece prestano maggior attenzione agli spoiler provenienti da oltreoceano (tutti ricorderanno il clamore destato dallo smascheramento di Peter Parker in Civil War e dall’assassinio di Capitan America), ignorando un fumetto che è certo un prodotto commerciale ma realizzato con una tale cura professionale da suscitare e raggiungere risultati estetico-letterari molto elevati. La storia di questo mese potrebbe essere definita un’azzeccatissima rappresentazione di chi siamo rispetto a chi ci guarda (assassini per alcuni, fratelli buoni e forti per una sorellina addolorata), di come le nostre azioni possano influenzare il giudizio degli altri. Ottimi disegni di Enio, essenziali e accurati insieme. Naturalmente, sarete stufi di sentircelo dire, l’intreccio giallo (pur non troppo originale) è ineccepibile come sempre.

Abbiamo parlato di:
#111 – Chicanos
, e Enio
, dic. 2007
132 pagg. b/n bros. – 3,20euro

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio