BreVisioni

Gea #18 – La casa dei canti

Gea #18 - La casa dei canti - immagine1-4242di
, nov. 2007 – 132 pagg. b/n bros. – 5,20euro
Termina qui il cammino della serie ideata, scritta e disegnata da , primo esempio “moderno” di miniserie in casa Bonelli, ma di certo creatura anomala all’interno della casa editrice per realizzazione e collocazione. Il finale di Gea conferma quanto di buono visto finora, per brillantezza, drammaticità dei temi, originalità nel dipanare della storia, fascino dei disegni. Ma appare affrettato, anche se da diversi numeri si capiva di trovarsi di fronte a un conto alla rovescia verso la conclusione: pero’ in questo caso lo scorrere del tempo appare implacabile, ma soprattutto settario, lasciando molto spazio a scenette comiche, per quanto gradevoli, e poco alla risoluzione della guerra. Al di là di questo, ci lascia una serie interessante e innovativa sotto molti aspetti. Piccola consolazione, l’appuntamento tra un anno esatto con il nuovo personaggio di Enoch. (Ettore Gabrielli)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio