BreVisioni

Orange

di Benjamin
Grifo Editore/Edizioni Di, 2007 – 196 pagg. bros. col. – 13,00euro
Dopo l’ottimo Remember, ecco un’altro volume per farci apprezzare l’estro grafico di Benjamin, autore cinese capace di virtuosismi che incantano gli occhi. Uno stile molto realistico ma capace di astrarsi nelle scene concitate o quando un’emozione deve prendere il sopravvento sul lato reale della scena, elaborato con un ampio uso di computer grafica, lontana pero’ dal senso di freddo di certi fumetti, ma anzi calda e avvolgente. Come Remember, anche qui la vera protagonista del racconto è l’adolescenza, con il suo carico di irrazionalità e fatalita’. Temi che suonerebbero banali se non fossero raccontati con tanta intensita’, se non si avvertisse il coinvolgimento profondo e doloroso dell’autore. Completano il volume, come il precedente, sketch, illustrazioni e tante tante parole di Benjamin, che ce lo fanno conoscere più a fondo e ci immergono ancor di più nel suo pensiero, a volte tragico, a volte ingenuo. (Ettore Gabrielli)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio