Interviste

Alle porte di Lucca C&G 2014: 6 domande a Comicon Edizioni

Comicon

Nuova tappa di avvicinamento a Lucca, stavolta con le novità delle Edizioni Comicon

Cosa significa, per un editore, partecipare e prepararsi per Lucca Comics?
è sicuramente l’evento più grande in Italia per l’editoria di settore. Prepararsi a questa manifestazione vuol dire presentare un catalogo novità all’altezza delle aspettative del pubblico, sempre più difforme per età ed interessi.
Ecco perché quest’anno ci siamo impegnati per presentare tre importanti volumi diversi tra loro, quali di Winshluss, Collezione Crumb vol. 1 – Kafka, Dick, Bukowski visti da me e Freak Brothers – Idioti all’Estero, così da poter andare incontro alle sempre più eterogenee esigenze dei nostri lettori oltre che avere l’onore di portare due importantissimi autori del calibro di e .

Diteci uno dei motivi per cui ogni anno si è felici di partecipare al e quale invece l’aspetto del quale si farebbe volentieri a meno?
Inizio con quelli positivi; per noi che, oltre ad essere Editori, siamo anche organizzatori di Napoli COMICON, sicuramente uno degli aspetti più importanti è la possibilità di fare molti incontri professionali essendo quello di Lucca un appuntamento al quale partecipano non solo i professionisti del settore fumetto, ma anche di tutti gli altri settori connessi.
Tra gli aspetti negativi, invece, un problema universale per questo tipo di eventi è la poca fluidità degli spazi, che a Lucca raggiunge dimensioni catastrofiche sopratutto sabato e domenica; è sempre più difficile riuscire a raggiungere padiglioni distanti tra loro, o anche solo godersi una passeggiata tra gli stand!

Quali sono le novità che voi di COMICON Edizioni porterete a Lucca Comics? Ce ne parlate un po’ nel dettaglio?
Come già detto sono tre:
Alle porte di Lucca C&G 2014: 6 domande a Comicon Edizioni - PINOCCHIO di Winshluss è in libreria da fine settembre, ma per noi il lancio ufficiale sarà a Lucca; è un libro al quale siamo molto legati perché, nonostante abbia vinto Festival di Angoulême nel 2009, era ancora inedito in Italia, proprio la patria di Collodi, al quale si è molto “liberamente” ispirato, come lo stesso Winshluss ama dire. Infatti, nonostante il titolo suggerisca un volume per l’infanzia, questo fumetto quasi del tutto muto, racconta il mondo non idealizzato, che mette alla luce gli aspetti più crudi e crudeli dell’umanità.
Collezione Crumb, invece, è un’avventura iniziata lo scorso anno sulla quale stiamo scommettendo molto; è il frutto prima di tutto della passione che abbiamo come lettori di questo grande autore che ci ha portato a voler colmare un vuoto nell’editoria italiana con una serie di volumi, divisi per tema, che spazieranno su tutta la carriera di Crumb.
Il primo volume, che presenteremo a Lucca con l’autore, è dedicato ai lavori dedicati al tema Letteratura: Collezione Alle porte di Lucca C&G 2014: 6 domande a Comicon Edizioni - CrumbCrumb vol.1 – Kafka. Dick, Bukowski visti da me. Nei volumi successivi non mancheranno tutti i personaggi e le storie più e meno conosciute del padre del fumetto underground, quali ad esempio Fritz il gatto, che sarà il protagonista del secondo volume. Terzo, ma non ultimo per importanza, sempre per la nostra collana I Fondamentali, presenteremo l’opera dell’autore con il quale inizieremo la collezione definitiva delle avventure dei Fabolous Furry Freak Brothers. Cominciamo con Freak Brothers – Idioti all’Estero, la più lunga avventura dei tre fratelli, che li porta in giro per il mondo alla ricerca di “roba a buon mercato”.
Mantenendo la linea editoriale della collana, tutti e tre i volumi saranno disponibili anche in edizione limitata, numerata e autografata dagli autori.
Queste le novità che, giunti al terzo anno di partecipazione alla manifestazione lucchese con COMICON Edizioni, siamo certi saranno apprezzate soprattutto in quanto “Fondamentali” del fumetto mondiale.

Siamo ormai quasi a fine anno: anche se l’appuntamento di Lucca Comics e il Natale devono ancora arrivare, che bilancio potete trarre da questo 2014 come casa editrice COMICON Edizioni?
COMICON Edizioni nasce grazie alla nostra passione per il fumetto oltre che per la volontà di fare e poter fare. I nostri fumetti ogni anno ci danno sempre più soddisfazione grazie alla scelta di lavorare soprattutto con grandi autori e “grandi” volumi, con lo scopo di rendere giustizia ad opere inedite in Italia (come Inside Moebius e Pinocchio) o alle quali mancavano un fil rouge editoriale.

Con che occhi e quali prospettive guardate al 2015?
Come prima cosa abbiamo l’impegno con i nostri lettori di portare avanti al meglio il nostro Catalogo e di impegnarci sempre più per presentare delle novità curate nei più piccoli dettagli.
Ovviamente essendo noi anche la seconda manifestazione di Fumetto in Italia per importanza, il nostro 2015 ruoterà anche intorno alla XVII edizione di Napoli COMICON. Ciò non sottrarrà tempo alla Casa Editrice essendo quest’ultima complementare alla manifestazione stessa, portando avanti il connubio culturale che continua a far sì che il termine Festival sia perfettamente attinente a ciò che è Napoli COMICON.

Domanda fair-play: se doveste consigliare un fumetto di un’altra casa editrice, quale sarebbe?
Quello che mi viene in mente subito è la collana Tipitondi di Tunuè con La principessa che amava i film Horror (e altre storia di principesse) di Daniele Mocci, Alessio De Santa e Elena Grigoli, che quest’anno mi è particolarmente piaciuta.
Mi piace di questa collana il fatto che è realizzata con l’idea di avvicinare al meglio i lettori al fumetto sin da bambini.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio