Nuove Uscite

Arriva “La canicola”, il nuovo noir di Baru, ospite Coconino Press a Lucca Comics

Comunicato Stampa

LA CANICOLA: IL NUOVO NOIR A FUMETTI È RURALE, VIOLENTO E RICCO DI HUMOUR

Arriva il nuovo graphic novel del maestro francese Baru, ospite a Lucca Comics (30 ottobre-2 novembre). Da un romanzo di Jean Vautrin, scrittore, regista e collaboratore di Roberto Rossellini. Una rapina, una fuga in campagna, un bottino da nascondere in una fattoria abitata da personaggi grotteschi e inquietanti. La storia del gangster Jimmy Cobb e di Chim, ragazzino col mito della malavita, ha il ritmo e l’ironia di un film di Tarantino e personaggi in stile fratelli Coen

Fumetti -FandangoArriva "La canicola", il nuovo noir di Baru, ospite Coconino Press a Lucca Comics  - unnamed13
Baru e Jean Vautrin

La canicola
Autori: Baru e Jean Vautrin
Titolo: La canicola
Collana: Coconino Cult
Numero pagine: 112, a colori, formato 17 x24
Prezzo: 17 euro
ISBN: 9788876182686

Estate, afa accecante. Dopo una rapina, braccato dalla polizia e da altri gangster, l’americano Jimmy Cobb tenta di nascondere il bottino nei pressi di una fattoria. Ma la piccola comunità rurale si rivelerà un altro inferno in miniatura. Il violento capofamiglia Horace, la moglie Jessica silenziosa e vibrante d’odio, il fratello alcolizzato, Ségolene la pazza ninfomane, il ragazzino Chim cresciuto a suon di botte col mito della malavita: ciascun personaggio è un ingrediente di una miscela esplosiva, e l’arrivo di Cobb col suo denaro fa da detonatore, conducendo a rotta di collo la storia verso un epilogo apocalittico, violento e scritto nel destino. Dopo “Povere nullità” da Pierre Pelot, Baru, maestro indiscusso del fumetto francese, torna a lavorare sull’adattamento di un romanzo: questa volta l’opera noir e truculenta di Jean Vautrin. “Uno dei pochi scrittori che frequento volentieri – spiega Baru – perché a partire da microcosmi di provincia sa raccontare in modo complice personaggi terribili eppure umani”.

Tra Cormac McCarthy e Tarantino. “Baru trasforma il romanzo polar in una superba fusione di testo e immagini, e vi infonde una bella dose di humour nero”. _ Broken Frontier

“Vautrin scrive storie di personaggi ai margini piene di ironia feroce e corrosiva. Nessuno è più adatto a illustrarle dell’immenso Baru”. _ Le Monde

“I miei modelli sono il noir francese e la commedia all’italiana. Ma sono diventato quel che sono perché un giorno è arrivato il rock’n’roll” _ Baru

GLI AUTORI

Baru (Hervé Baruléa), nasce nel 1947 in Francia, da padre emigrante italiano e da madre bretone. Arrivato tardi ai fumetti, già con la sua opera prima, Quéquette blues (1984), riceve l’Alph’art, prestigioso premio del Festival di Angouleme, mentre con la produzione successiva raccoglie una serie di riconoscimenti ufficiali che ne consolidano la fama di grande narratore, fra cui il premio come miglior autore di Lucca Comics, a conferma della fortuna anche italiana delle sue opere. Tra i suoi libri, tutti pubblicati da : il capolavoro Gli anni dello Sputnik, Autoroute du soleil, L’arrabbiato, Noir, Verso l’America (sceneggiato da Jean-Marc Thévenet) e Pompa i bassi, Bruno!.

Jean Vautrin è lo pseudonimo dello scrittore, sceneggiatore e regista francese Jean Herman. Autore di diversi romanzi polizieschi, ha vinto nel 1989 il prestigioso Prix Goncourt con il libro Un grand pas vers le bon Dieu. Ha collaborato con Roberto Rossellini come aiuto regista per la serie di documentari L’India vista da Rossellini e ha diretto cinque lungometraggi, tra cui Due sporche carogne con Alain Delon e Charles Bronson. Il suo romanzo storico Le Cri du Peuple, sulla Comune di Parigi, è stato adattato a fumetti da Jacques Tardi.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio