BreVisioni

San Francisco e Santa Pazienza

San Francisco e Santa Pazienza - immagine2-4385di
Lizard, 2007 – 100 pagg. b/n bros. – 12,50euro
Se nei primi due libri le avventure di Lucrezia si limitavano a comiche nevrosi sentimentali, il terzo libro è invece un diario del viaggio a San Francisco dove accompagna il padre per rivedere suo fratello John (“ex Gianni”) dopo 40 anni. La Ziche ha fatto davvero quel viaggio con suo padre, ma in questa versione a fumetti gli eventi sono edulcorati e, ovviamente, divertenti. In questo libro quindi abbandona le classiche frecciatine femministe sugli uomini, ma anche autoironiche, per provare il genere diaristico, che la porta ad abbandonare il classico layout a vignette a favore di un disegno libero su due tavole, di solito la riproduzione delle tante foto che lei/Lucrezia ha scattato, e all’uso delle didascalie come fossero appunti scritti a penna sulla foto. Non mancano ovviamente battute sugli stereotipi, ma nemmeno riflessioni sull’attualita’: il viaggio è datato aprile 2007, quando ci fu la strage del Virginia Tech. Un diario intimo dove c’e’ spazio per insospettabili esami di coscienza da parte di Lucrezia, segno che l’acume di Alice (di cui, parole dell’autrice, Lucrezia è la versione cagliata) le è ancora rimasto, nonostante le futili battaglie con l’altro sesso, e che non è destinata a cagliarsi ulteriormente e diventare come sua nonna.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio