Home > BreVisioni > Hellblazer: The Gift

Hellblazer: The Gift

di , Leonardo Manco
, settembre 2007 -224 pagg. col. bros.- 14,99$
E così finisce il lungo corso di Carey su Hellblazer, con rivincite di vecchi antagonisti, perdite che segnano la continuity e tanta, tanta amarezza. Nei precedenti volumi, lo scrittore aveva giocato esponenzialmente al rialzo, mettendo John in situazioni sempre più disperate e tagliandogli apparentemente qualsiasi via di fuga. Niente di nuovo, certo, ma forse mai raccontato con così tanta lucidità ed eleganza fino ad’ora. In The Gift le cose si complicano in modo ancora più imprevedibile, come dimostra l’ennesima catabasi del protagonista, accompagnata per l’occasione dalle matite ruvide di Manco e dalla colorazione “sporca” di Loughridge. La sceneggiatura è convincente, a tratti brillante, e utilizza intelligentemente gli elementi già introdotti (insomma alla fine tutto torna senza grandi forzature). Piu’ in generale, Carey sembra aver ridefinito gli equilibri interni di casa Costantine, garantendo alla nipote Gemma una sempre maggiore esposizione: non è un fatto banale, considerando che forse proprio su questo personaggio si fonderà il futuro, anche editoriale, della serie. (Davide Garassino)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.