Home > BreVisioni > Fantastici Quattro #276

Fantastici Quattro #276

di AAVV
Panini Comics, set. 2007 – 96 pagg. col. bros. – 3,80euro
La fine di Civil War porta cambiamenti sostanziali nel quartetto intestatario di questo mensile, cambiamenti anticipati già dall’ingresso, come comprimario finora, ma con un ruolo di crescente rilievo prossimamente, di Pantera Nera (assieme alla sua regina, Tempesta). E proprio la testata del re di Wakanda occupa la maggior parte dell’albo, con i testi di Reginald Hudlin e i disegni, senza infamia e senza lode, di Koi Turnbull e Marcus To: Pantera Nera, forse in vista anche di un prossimo film, assume in queste storie un peso nell’universo Marvel che non sembrava avere prima, ma che non manca di apparire accattivante: supereroe, genio, regnante di una nazione piccola ma potente, rappresentante dei diritti delle minoranze. Anche se affrettate e fin troppo veloci (come la conclusione stessa di Civil War), sono storie piacevoli da leggere e con qualche spunto passato “tra le righe” – oltre ad approfondire lo scontro che pone fine alla guerra civile. E i Fantastici Quattro? Per loro una storia di transizione, celebrativa, nella quale preparano i lettori a un cambiamento che già sappiamo essere temporaneo e che appare coerente con quanto è accaduto finora. Testi di Dwayne McDuffie e disegni di Mike McKone. (Ettore Gabrielli)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.