BreVisioni

Punisher War Journal

Punisher War Journal - immagine2-4050di AA VV
Panini Comics, ago. 2007 – 96 pagg. col. bros. – 4,30euro
Dopo il suo rilancio all’interno dell’etichetta Max, il Punitore è entrato a far parte quasi di una dimensione alternativa del Marvel Universe, dove le vicende narrate non si intrecciavano mai con quelle dei colleghi mascherati sparsi sul suolo americano (un po’ come accade con la linea della ). Col presente volumetto (le cui prime tre storie sono disegnate da e scritte da ) Frank Castle torna ad immergersi nello sgargiante mondo dei supereroi, e lo fa in piena Civll War: la storia che ne esce è decisamente godibile e ben realizzata, sia per quel che riguarda il comparto grafico che quello strettamente narrativo. Vengono inoltre gettati nuovi semi nell’approfondimento della psicologia del Punisher, mostrando il profondo rispetto, che diventa quasi abnegazione, nei confronti di Capitan America. Il racconto che chiude il numero (tratteggiato da Mike Deodato) presenta un tono scanzonato ed umoristico, con al centro la pazza veglia funebre di Stilt-Man: questo almeno fino al colpo di scena finale, che non mancherà di lasciare il lettore con l’amaro in bocca. (Luca Massari)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio