BreVisioni

Ultimates #29 – Independence Day

Ultimates #29 - Independence Day - immagine1-3989di e
Panini Comics, lug. 2007 – 48 pagg. col. spil. – 2,80euro
E’ finita. Dopo quasi cinque anni di emozioni intense, grande divertimento e godimento estetico il miglior ciclo di storie (almeno ad oggi) dell’Universo Ultimate è giunto al suo epilogo. Lo fa con una storia degna della qualità che ha contraddistinto questa collana, che non risente eccessivamente della “sindrome da finale”, di cui sono vittime molti finali dell’intrattenimento (non solo fumettistico). Ritmo travolgente, intrighi, personaggi tutt’altro che duri e puri, tavole meravigliose con uno storytelling “cinematografico” e la non troppo velata critica all’establishment e all’imperialismo americani si congedano chiudendo i fili in sospeso e proiettando le basi per il futuro della serie, che sarà difficile ripetere a questi livelli. Dicevamo che non risente eccessivamente, il che implica che un qualche pur minimo difetto ce l’ha questa storia conclusiva. In effetti appare un po’ forzata l’evoluzione che porta al ruolo futuro del supergruppo, buttata dentro giusto per creare un trait d’union con i successori. Ma questa piccola pecca si riscatta con il finale da antologia dedicato a Capitan America (e a Stan e Jack). Ultimates by Millar/Hitch ci manchera’. (Paolo Garrone)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio