BreVisioni

Zagor #591 – Vendetta trasversale (Burattini, Verni)

Zagor #591 - Vendetta trasversale (Burattini, Verni) - Zagor_591_coverGli ingredienti sono classici: un protagonista muscolare, ma tutt’altro che stupido, messo di fronte a un antagonista intelligente, che scelga di attirarlo in un’ingegnosa trappola fatta di incastri da cui è in apparenza impossibile sfuggire. Nel nostro caso: affronta una vecchia conoscenza, il sempre diabolico Mortimer. Abbiamo assistito ai prodromi dello scontro nelle pagine finali dello scorso numero, ma qui la sfida entra nel vivo, in una storia cupa, rabbiosa e tragica che non lascia spazio ai soliti momenti comici di Cico, liquidato dallo Spirito con la Scure come poco più di un contrattempo.
Lo schema non ha nulla di nuovo, ma Vendetta trasversale funziona, perché l’azione non è appesantita da momenti troppo verbosi e non scade nemmeno nella confusione di sequenze troppo dinamiche. , insomma, confeziona un prodotto standardizzato, ma lo fa da professionista qual è.
Le tavole di Marco Verni sembrano seguire l’imperativo di semplicità della storia: le inquadrature, costruite intorno alle fisionomie, ne rendono i movimenti con chiarezza quasi didascalica, ma riescono al contempo ad apparire fluide e coerenti, con scenari densi di tratteggi che adottano un livello di dettaglio sufficiente a non distrarre dall’azione.
Se si può muovere un appunto, , dopo la prova opinabile nel recente Il signore dell’isola, si esibisce in una copertina che appare poco ispirata, ulteriormente penalizzata dal lettering del titolo, davvero poco felice.

Abbiamo parlato di:
#591 – Vendetta trasversale
, Marco Verni
, ottobre 2014
96 pagine, brossurato, bianco e nero – 3,20 €
ISBN: 977112253400140642

Zagor #591 - Vendetta trasversale (Burattini, Verni) - Zagor_591_img01

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio