Home > BreVisioni > Sette soldati della Vittoria #6 – Frankenstein

Sette soldati della Vittoria #6 – Frankenstein

Sette soldati della Vittoria #6 - Frankenstein - immagine1-3876di e
, mag. 2007 – 96 pagg. col. bros. – 8,95euro
Vede finalmente la luce la miniserie forse più attesa dell’intera saga: Frankenstein. La creatura nata dalla penna di Mary Wollstonecraft Godwin Shelley nel lontano 1818 è qui impegnata in una lotta personale contro Melmoth ed il popolo degli Sheeda che la porterà dal 1870 all’America dei giorni nostri, a Marte e di nuovo sulla Terra, ma miliardi di anni nel futuro. Ancora una volta Morrison sorprende con l’ennesimo eccezionale capitolo di questa bellissima serie, rielaborando in maniera magistrale il personaggio di Frankenstein e trasformandolo in un eroe impavido e implacabile votato completamente alla difesa dell’umanita’. Ottima prova anche per Doug Mankhe, abile ad accompagnare le variazioni di tono della narrazione di Morrison ed egregiamente supportato dal lavoro dei coloristi, apprezzabile in particolar modo nel secondo numero, ambientato sul pianeta rosso. Il risultato è una storia magistralmente narrata con un intreccio piuttosto classico ma realizzato alla perfezione in cui importanti rivelazioni sull’identità degli Sheeda vengono sapientemente mescolate a nuovi spunti e colpi di scena dando vita ad un vortice ascendente il cui climax, nel finale dell’albo, deflagra nel lettore trasformando la voglia del nuovo e ultimo volume in una vera e propria necessita’. Come al solito, vivamente consigliato. (Mattia Signorini)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.