BreVisioni

Gesu’ di Nazareth – La storia di un uomo scomodo

di e Alessandro Borroni
Edizioni San Paolo, 2006 – 180 pagg. cart. col. – 24,00euro
Trasporre in altra forma il Vangelo rappresenta una sfida non da poco: credenti o meno, il Nuovo Testamento è un testo ricco di fascino e forza evocativa; la figura di Gesu’, anche scremata dal significato religioso, è affascinante e potente. Un’operazione difficile e facilmente esposta alle critiche, per assurdo più nel caso di trasposizioni fedeli che di libere reinterpretazioni. Per quanto riguarda sceneggiatura e disegni, i due autori portano a casa il compitino. Piu’ interessanti i primi due capitoli dove, con tono prevedibilmente enfatico, immaginano Gesu’ stesso a dialogo con il lettore. Quando il volume diventa la trasposizione fedele del Vangelo, si perde interesse. Alcune scelte di impostazione della tavola sono apprezzabili, ma dialoghi e didascalie, per quanto chiaramente necessarie, risultano di scarso effetto. Borroni, dal tratto realista e classico, alterna tavole interessanti, specie nelle scelte più strettamente grafiche, ad altre appena sufficienti, con volti e anatomie insicure e un uso del colore invadente e poco adatto. L’analisi di certe opere non può prescindere dal loro fine. Questo fumetto non nasce certo con intenti “artistici”, ma divulgativi, ma proprio in questo a mio avviso fallisce: non solo non avvicinerà chi non è già interessato, ma a questi non offre ne’ l’immediatezza del testo classico ne’ la freschezza potenziale di un altro linguaggio. (Ettore Gabrielli)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio