BreVisioni

Zagor #500 – Magia Indiana

immagine1-36111

Zagor #500 - Magia Indiana - immagine1-3611di e
Editore, mar. 2007 – 98 pagg. col. bros. – 2,50euro
Mai aspettarsi troppo dagli albi celebrativi, dovremmo oramai averlo imparato. Non sfugge alla regola questo cinquecentesimo numero di Zagor, traguardo importantissimo e raro nell’editoria fumettistica italiana. Non che l’avventura tutta magia e scazzottate in cui si trova coinvolto lo Spirito con la Scure non sia divertente, anzi vi si ritrovano quelle atmosfere inquietanti e misteriose che da 46 anni sono il sale del suo successo. Ma le nebbie che dominano le paludi e la foresta di Darkwood, la ricomparsa di alcuni avversari storici di Zagor, da Kanoxen a Molok, fino a Devil , non bastano a fare di Magia Indiana una storia sufficientemente valida per la ricorrenza di questa uscita. La levità tipica della serie, che nella migliore tradizione del fumetto d’avventura italiano stempera con l’ironia dei comprimari le tensioni e i ritmi dati dall’originale commistione di generi (western, horror, fantasy) che è alla base dell’unicità di Zagor, non è quella che si ritrova in un albo poco consistente, che si legge in 10 minuti (un po’ poco per le sue quasi 100 pagine) e scivola via senza lasciare il segno. Peccato, perché i disegni del quasi ottantenne sono efficaci come non accadeva da un po’, ed anche il colore, spesso tallone d’Achille dei fumetti bonelliani, risulta in questa occasione ben utilizzato. Comunque tanti auguri a Zagor, un personaggio che può dare ancora molto al fumetto italiano. (Andrea Leggeri)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio