Home > BreVisioni > Fables vol. 5 – Stagioni difficili

Fables vol. 5 – Stagioni difficili

di AA VV
, 2006 – 164 pagg. col. bros. – 11,95euro
Nel nuovo TP assistiamo alla difficile ricostruzione dopo la battaglia di Favolandia e ci accorgiamo di come la pace sia spesso più difficile da gestire di ogni conflitto: il nuovo regime politico porta profondi mutamenti nella vita comunitaria e dei singoli protagonisti, alcuni dei quali scelgono l’esilio volontario, mentre altri sono costretti ad un ruolo più marginale. Ogni volume di Fables è una sorpresa: se nel precedente TP dominavano i toni epici e grandiosi (seppur mitigati da una feroce ironia), in questi episodi, dopo un flashback sulle attività di Luca Wolf nella seconda guerra mondiale, prevale un malinconico senso di disfacimento che contagia tutte le storie private. Anche l’evento più gioioso, la nascita dei piccoli di Bianca Neve, sembra contaminato fin dall’inizio da un’inspiegabile sequenza di omicidi. Il tempo narrativo è scandito dall’avvicendarsi delle stagioni, che ci mostra l’evolversi dei fragili equilibri e dei tormenti più intimi dei personaggi. La primavera porta alla fine una momentanea tranquillita’, ma un nuovo inverno (una nuova guerra) è già in attesa. Le matite di Buckingham sono quasi sempre all’altezza (un po’ meno quelle di Akins), ma il vero punto di forza della serie è la sceneggiatura di Willingham: non sappiamo cosa ci aspetterà nel prossimo futuro, ma speriamo con tutto il cuore di continuare a leggere storie come questa. (Davide Garassino)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.