Mostre e incontri

Luke Pearson e Fumio Obata a Milano ospiti di Bao Publishing

bao

Comunicato Stampa

e a Milano 

Il 26 settembre incontro sul nuovo fumetto inglese con BAO Publishing alla libreria Open di viale Montenero 6, ore 19:00 

Luke Pearson e Fumio Obata a Milano ospiti di Bao Publishing - 135ea5ab-485b-4888-998c-e9c600cbc089

Ormai è chiaro che il fumetto indipendente inglese sta vivendo una seconda vita, sfornando una gran quantità di nuovi e bravissimi autori, una nuova generazione di fumettisti che hanno voglia di raccontare un sacco di storie diverse.

BAO Publishing è lieta di annunciare l’arrivo in Italia di due incredibili artisti: e (ormai inglese d’adozione).

L’appuntamento venerdì 26 settembre, a partire dalle ore 19 presso la libreria Open di Milano, in viale Montenero 6, per chiacchierare con i lettori a proposito delle loro opere: la piccola Hilda di Luke Pearson –  la bambina dai capelli blu ormai idolo di grandi e piccini arrivata ormai al terzo capitolo della saga con Hilda e la parata dei pennuti – e il delicato graphic novel di Fumio Obata dal titolo Si dà il caso che, eccezionalmente disponibile in anteprima. A seguire gli autori saranno disponibili per una bella sessione di dediche.

Luke Pearson (classe 1987) è considerato uno degli autori più interessanti della nuova scena del fumetto anglosassone grazie al suo irresistibile stile pop. Dopo essersi fatto le ossa nell’underground, Pearson ha dato vita a Hilda, una ragazzina dai capelli capelli blu e dalle gambe a stecco, che è presto diventata amatissima tra i lettori di tutto il mondo. Collabora come illustratore e copertinista con le maggiori testate internazionali come The New Yorker e il New York Times.

Fumio Obata nato a Tokyo e ben presto trasferitosi a Londra, è un autore sensibile e attento ai numerosi stimoli provenienti da culture diverse. Dopo aver conseguito il Master in Comunicazione e Design presso il Royal College of Art di Londra, si dedica all’animazione e al disegno. Tra il 2003 e il 2008 collabora con il gruppo musicale dei Duran Duran, per i quali crea un anime che viene proiettato durante il tour della reunion della band. Dopo altre incursioni nel mondo degli anime, si dedica ai fumetti e all’illustrazione. Collabora con la rivista Internazionale, per la quale scrive storie di graphic journalism. Nel 2014 pubblica Si dà il caso che, delicato graphic novel edito in Italia da BAO Publishing.

friend on Facebook

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio