Home > BreVisioni > X-Men Deluxe #139

X-Men Deluxe #139

di AA VV
Panini Comics, ott. 2006 – 96 pagg. col. bros. – 3,50 euro
X-Men Deluxe si rivela essere la migliore testata mutante al momento sul mercato: Genesi Letale (di e ), che si riconnette direttamente al primo Giant Size X-Men è appassionante e godibile anche dai neofiti dell’universo X. Exiles (di Tony Bedard e Jim Calafiore) procede come suo solito lasciando invariata la formula originale (quella dei nostri alle prese con viaggi per salvaguardare le varie dimensioni), ma risulta sempre abbastanza divertente: purtroppo la pochezza dei disegni abbassa notevolmente il livello di questa serie. Il collo di bottiglia della rivista-contenitore è New X-Men (di Craig Kyle, Chris Yost e Mark Brooks): perennemente alle prese con le solite atmosfere adolescenziali, le storie sono sempre noiose e approssimative, appesantite ulteriormente dal tratto di Brooks. Bellissima invece X-Factor (di e Ryan Sooks, Dennis Callero, che utilizzando personaggi minori del sottobosco mutante, crea situazioni estremamente interessanti. (Luca Massari)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.