BreVisioni

X-Men Deluxe #139

di AA VV
Panini Comics, ott. 2006 – 96 pagg. col. bros. – 3,50 euro
X-Men Deluxe si rivela essere la migliore testata mutante al momento sul mercato: Genesi Letale (di e ), che si riconnette direttamente al primo Giant Size X-Men è appassionante e godibile anche dai neofiti dell’universo X. Exiles (di Tony Bedard e ) procede come suo solito lasciando invariata la formula originale (quella dei nostri alle prese con viaggi per salvaguardare le varie dimensioni), ma risulta sempre abbastanza divertente: purtroppo la pochezza dei disegni abbassa notevolmente il livello di questa serie. Il collo di bottiglia della rivista-contenitore è New X-Men (di Craig Kyle, Chris Yost e Mark Brooks): perennemente alle prese con le solite atmosfere adolescenziali, le storie sono sempre noiose e approssimative, appesantite ulteriormente dal tratto di Brooks. Bellissima invece X-Factor (di e Ryan Sooks, Dennis Callero, che utilizzando personaggi minori del sottobosco mutante, crea situazioni estremamente interessanti. (Luca Massari)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio