BreVisioni

Wondercity #5 – L’uomo elettrostatico

Wondercity #5 - L'uomo elettrostatico - immagine2-3325di AA VV
Free Books, ott. 2006 – 64 pagg. col. spil. – 2,90euro
Episodio di passaggio all’interno dell’economia della serie, questo quinto episodio di Wondercity è una piacevole, per quanto non originalissima, mystery story, raccontata con buon mestiere dallo sceneggiatore ospite (La dottrina, Giulio Maraviglia). Bilotta si conferma autore versatile, mostrandosi a suo agio anche con atmosfere decisamente più leggere rispetto ai suoi precedenti lavori, e riuscendo, nelle pause narrative, a portare avanti alcune sottotrame, come l’attrazione fra Roary e Thomas e i misteri degli Uomini in Bombetta e dei Bimbi Sperduti. Buoni come sempre i disegni di . Un po’ inquietante invece la storiella di appendice, ad opera di Gualdoni e Cucca, ambientata nel penitenziario di Wondercity. Fa un certo effetto vedere, in una serie dall’appeal estetico fortemente disneyano come questa, scene di brutalità carceraria (fra donne, poi!), sadici direttori penitenziari e riabilitazione per i detenuti a colpi di idroterapia e elettroshock. Una ulteriore dimostrazione di come questa serie giochi secondo regole tutte sue e si ponga come una sorta di anomalia all’interno del panorama editoriale italiano. Gioverebbero forse una maggiore visibilità e una periodicità un po’ meno ballerina.le

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio