BreVisioni

Stratos

di
, 2006 – 68 pagg. b/n bros. – 9,90euro
Primo volume per una collana con la quale la intende presentare l’opera di Prado, autore spagnolo forse non sufficientemente noto in Italia (si ricordano le pubblicazioni Mare Nero, tra cui “Amori tangenti” e “Deliri quotidiani“, e la partecipazione a “ Notti Eterne“). Prado è dotato di un tratto particolareggiato, evocativo; dosa abilmente nel proprio stile l’elemento caricaturale con quello più realistico, e con un tratteggio delicato e attento dona una tridimensionalità quasi tattile alle proprie vignette. raccoglie una serie di racconti collegati da una ambientazione fantascientifica che presenta un mondo degradante, grottesco nella sua disumanita’, feroce e paradossale. Sono storie dense di amarezza e ironia, spesso tanto fuse insieme da non poter essere discinte durante la lettura. La critica sociale non è certo nuova, ma è resa con una voce personale e intelligente. Un bel volume, non economico ma dall’ottimo “peso specifico”. (Ettore Gabrielli)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio