BreVisioni

Dago anno XIII – #1: Il settimo cerchio

immagine2-35531

Dago anno XIII - #1: Il settimo cerchio - immagine2-3553di Morini e Caliva
Eura editoriale, gen. 2007 – 98 pagg. b/n bros. – 2,70euro
Il mese scorso la testata dedicata a ha subito una vera e propria rivoluzione. Cambio di sceneggiatore: Morini al posto del creatore del personaggio Wood. Cambio di copertinista: Orer al posto del plurimpegnato Carnevale. Entrambi appaiono a loro agio. Di Orer sapevamo già le ottime capacita’. Morini ci stupisce, alla sua seconda prova con una storia che si riallaccia al filone di storie dedicate al soprannaturale. Una storia corale, che vede protagonista si, ma non solitario. Insieme a lui Tiburzio, Gualdrata e la guest-star Dante Alighieri sono protagonisti, tutti sullo stesso piano tutti caratterizzati molto bene, di una discesa agli inferi ( leggermente differenti da quelli tratteggiati da Dante nella sua Commedia: soprattutto le punizioni inferte ai peccatori)per salvare l’anima del padre di Tiburzio. Stupisce soprattutto Dante, mostrato sicuro di se e a proprio agio nei cerchi infernali. Collaborazione col Paradiso? La storia scorre via veloce, molto buona soprattutto in sede di sceneggiatura. Si può perdonare a Morini un soggetto tutto sommato non proprio ricco. Abbastanza buoni i disegni di Caliva: bello soprattutto il suo Minotauro . Ha fatto bene il ricambio generazionale? Vedremo. Il mese prossimo esordisce anche un altro sceneggiatore: Ferrari. (Salvatore Cervasio)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio