Recensioni

Orfani #10: una storia d’amore e odio sullo sfondo delle stelle

orfani10home

Orfani #10: una storia d'amore e odio sullo sfondo delle stelle - Orfani-10_cover #10, Cuori sull’abisso, vero e proprio proemio del finale di stagione della miniserie targata Recchioni-Mammucari, si pone il compito di delineare il rapporto conflittuale d’amore e odio che lega due dei protagonisti, Ringo e Sam.

Nel passato troviamo i cinque supersoldati in missione ricognitiva in un’Atene sull’orlo della distruzione, che da città simbolo della cultura occidentale e della crisi economica europea attuale diventa, nell’albo, città della rivolta contro il governo militare che ha preso le redini del mondo. Il frenetico scontro con i cittadini ribelli risulta un buon espediente narrativo che permette a di far assaporare ai lettori le dinamiche e la violenza della guerra civile e di approfondire il rapporto complicato che lega Sam e Ringo.
Rapporto quest’ultimo che viene di nuovo ribaltato nella parte ambientata nel presente, dove i due compagni si trovano l’uno contro l’altro in uno scontro all’ultimo sangue che vede Pistolero sostenere il bisogno di verità e Mocciosa proteggere la menzogna per un’auspicabile pace.

Si osserva perciò una prima parte incentrata sulle differenze tra i due, in cui viene rimarcata la buona fede e la lealtà di Ringo, in antitesi al desiderio di uccidere e alla crudeltà che ha da sempre contraddistinto la figura di Sam, e una seconda parte in cui vengono di nuovo mescolate le carte, cancellando a Ringo la patina del divertente guascone spensierato e bonaccione. Motivo principale della definitiva trasformazione di quest’ultimo in un assassino a tutti gli effetti è la lotta per un ideale (tema molto attuale sia in contesto politico, con l’affermazione di nuove correnti, sia in società, come conflitto generazionale, di rado affrontato con dialogo costruttivo) che Ringo persegue in maniera totale e che vale più dell’amore per la compagna.

Orfani #10: una storia d'amore e odio sullo sfondo delle stelle - orfani-101
A tal proposito se da un lato la definitiva trasformazione di Ringo in un mostro rappresenta il climax principale di questo numero, dall’altro i repentini ripensamenti del ragazzo in tutto l’arco della serie risultano per certi versi indigesti. Durante tutte le vicende precedenti ci siamo, infatti, trovati di fronte ad un personaggio in perenne conflitto con se stesso e che di rado si dimostra in grado di prendere decisioni sagge per i compagni durante le azioni militari. Il futuro Pistolero vive tutto l’addestramento con il forte dubbio di lottare dalla parte sbagliata e questo ne fa il personaggio più simile ad un eroe che l’intera testata ci ha proposto finora. Ma ciò ne fa anche il personaggio più fragile in quanto incapace di prendere decisioni responsabili per tutto l’arco narrativo finora esplorato.

In questo numero il totale cambiamento di Pistolero e il tragico epilogo che comporta non appare in linea con il personaggio o quantomeno con il suo percorso di cambiamento, che pare quasi bruciato dal ritmo incalzante degli eventi che si susseguono. A tal proposito la mancata caratterizzazione a tutto campo dei protagonisti dotati di maggiori paure e psicosi appare una pecca difficile da trascurare; è infatti evidente come personaggi coerenti e meno sfaccettati come Jonas e Juno risultino meglio delineati dei più instabili e complessi Ringo e Sam.

Al di là delle perplessità sullo sfruttamento di alcuni dei protagonisti, il volume appare tra i più godibili della serie, mantenendo alta la tensione narrativa anche grazie alla performance di che, sulla scia del lavoro di Davide Gianfelice, riesce a donare perfetto dinamismo agli scontri armati e a conferire ai personaggi massima espressività. Si vedano, ad esempio, le tavole finali che mostrano una memorabile sequenza di lotta tra Sam e Ringo sviluppata su vignette orizzontali e i frequenti primi piani dei due in cui vengono rappresentati perfettamente i sentimenti di rabbia, odio e rassegnazione che li dominano.

Abbiamo parlato di:
#10 – Cuori sull’abisso
,
, luglio 2014
98 pagine, brossurato, colore – 4,50€

Orfani #10: una storia d'amore e odio sullo sfondo delle stelle - orfani-102

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio