Home > BreVisioni > Gea #15 – Verra’ un’orda straniera

Gea #15 – Verra’ un’orda straniera

di
, giu. 2006 – 132 pagg. b/n bros. – 3,00euro
Sarà perché bisogna aspettare 6 mesi tra l’uscita di un numero e l’altro che gli albi di Gea si divorano letteralmente. La serie, che si trova nelle edicole ormai da 7 anni, ha saputo conquistarsi un posto di primo piano nell’universo delle produzioni bonelliane: esperimento inedito e coraggioso (serie semestrale gestita interamente da un solo autore) propone un personaggio femminile ed un genere (il fantasy) generalmente poco sfruttato ed approfondito. Enoch si è rivelato un autore maturo capace di migliorare un segno già molto personale e ricco, costruendo un plot che si è fatto sempre più coinvolgente ed appassionante. L’albo attualmente nelle edicole prelude già nel titolo alle atmosfere della battaglia che si scatena tra l’orda dei Demoni che ha rotto e attraversato il Portale e il popolo degli Uomini, che si trova dopo millenni ad affrontare figure dai contorni sfocati di miti ancestrali. La minaccia si rivela concreta, ed inutili i moderni mezzi di attacco e difesa in dotazione agli eserciti. Sembra davvero che l’unica speranza di salvezza sia deposta nelle mani dei Baluardi, quelle sentinelle come Gea che da sempre sorvegliano e contengono l’ingresso dei Demoni nella nostra dimensione. La Seconda Grande Guerra tra l’Uomo e la Razza Nemica è cominciata.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.