Home > BreVisioni > X-Men #190 – House of M 1 di 4

X-Men #190 – House of M 1 di 4

di AA VV
Panini Comics, apr. 2006 – 80 pagg. col. spil. – 3,00euro
Nonostante gli “strilli” di copertina, questo albo contiene solo una storia collegata al megacrossover Marvel in corso. Claremont e Davis accentrano l’attenzione su una loro vecchia conoscenza, Capitan Bretagna. La trama non risente particolarmente dei vincoli narrativi imposti dall’inserimento in una saga che collega molte vicende fra loro. E qui sta la consumata abilità dello scrittore britannico, avvezzo ai crossover, che riesce a raccontare cio’ che aveva in mente senza particolari condizionamenti. Il problema è che le sue idee sono ormai le stesse da diversi anni. si conferma un gigante come sempre, sfoggiando anche una delle sue peculiarita’: la perizia nel disegnare versioni alternative di personaggi rendendoli perfettamente riconoscibili. Le due storie che seguono, come accennato, sono avulse dalla continuity e si differenziano molto sul piano qualitativo. Mentre la storia di Milligan e Larroca si fa apprezzare per l’introspezione dei personaggi e l’eleganza dei disegni, l’episodio di Rogue (di Bedard e Donovan) è di qualità effimera, a voler essere generosi. Ma pare che non si potesse rinunciare alla sua pubblicazione, poiche’ è il preludio a sviluppi fondamentali nella vita della precocemente brizzolata eroina. (Paolo Garrone)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.