BreVisioni

Le cronache di Centrum (Andrevon, Khaled)

Le cronache di Centrum (Andrevon, Khaled) - Le-croncache-di-centrum-cover_reszFuturo prossimo: Centrum è una megalopoli buia, piovosa, un degradato dedalo di strutture contorte ed esseri disperati. In questo scenario tetro si muove un uomo che ha perso il suo nome e di sé conserva solo il ruolo: è un Controllore, un sicario che uccide i cittadini in esubero, sorteggiati da un computer.
Le cronache di Centrum, adattamento a fumetti di un romanzo di Jean-Pierre Andrevon, si incastona senza sussulti in un genere, il cyberpunk, in cui non appare avere nulla da aggiungere.
La storia è rigidamente tripartita: il primo capitolo imposta il contesto, il secondo concretizza la rottura, il terzo propone la risoluzione. Al di là della prevedibilità della trama, dei dialoghi banali e di una narrazione in soggettiva troppo didascalica, il problema principale è la fretta con cui appare gestito tutto: dalle rapidissime sequenze che raccontano il lavoro del protagonista, passando per la storia d’amore lampo con la vicina di casa, per finire con la scena d’azione, slabbrata e sbrigativa, che corona l’avventura portando a un poco ispirato scontro finale.
I disegni di Afif Khaled hanno un buon livello di dettaglio che evoca bene la desolazione della città, ma le anatomie tozze non rendono al meglio le parti più dinamiche, e l’uso pesante del computer si rivela un intralcio più che un supporto.
Le cronache di Centrum è il meno interessante fra i volumi finora pubblicati nella collana  di Mondadori.

Abbiamo parlato di:
5 – Le cronache di Centrum
Jean-Pierre Andrevon, Afif Khaled
Traduzione di Leonardo Taiuti
, giugno 2014
144 pagine, cartonato, colori – 14,99 €
ISBN: 9788869260018

Le cronache di Centrum (Andrevon, Khaled) - Le-cronache-di-Centrum-01

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio