BreVisioni

Obliquomo

Obliquomo - immagine2-2996di
, 2005 – 96 pagg. b/n bros. – 13,00euro
è più noto per i suoi disegni sul mensile ex-Bonelli e ora dedicato a Jonathan Steele. Si fatica non poco a ricollegarlo a quest’opera, in cui il suo tratto e le sue tavole si liberano da ogni gabbia e imposizione del fumetto commerciale per rivelare un talento grafico che richiama l’underground americano e Bacilieri, la pittura e la grafica, le strisce sindacate dei vecchi quotidiani statunitensi e molto altro ancora. L’Obliquomo è un’inquietante presenza da un’altra dimensione, un mondo dove tutto è storto e distorto, e che allunga le sue lunghe dita nella nostra realtà per alterarla in molti modi. E’ difficile parlarne in così poco spazio, anzi sicuramente meriterà maggiore approfondimento: intanto, lo consiglio spassionatamente come uno dei volumi più interessanti e meritevoli dell’anno scorso, di cui si è parlato troppo poco. (Ettore Gabrielli)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio