Cinecomics news

San Diego Comic-Con – Il panel di Sin City: Una donna per cui Uccidere

Al panel di Sin City: Una donna per cui Uccidere presenti, oltre a e Robert Rodríguez gli attori , e Jessica Alba, quest’ultima accolta dall’applauso più caloroso.

Miller ha dichiarato che i film basati sui fumetti che escono attualmente al cinema stanno via via migliorando perché sono sempre più fedeli al materiale originale, un concetto che ha poi rafforzato:

E’ una cosa differente che prendere un personaggio e gettarlo in una sala piena di persone le quali pensano che i fumetti siano merda e li trasformano in qualcosa che può provare che lo sia.

Jessica Alba ha parlato del personaggio di Nancy, sottolineando che, rispetto al film precedente, per il ruolo da lei interpretato c’è una storia cucita addosso solo per lei.

C’è una storia originale per Nancy. La gente rimarrà piacevolmente sorpresa di vederla trasformarsi in un guerriero.

Il regista Robert Rodríguez ha invece puntato l’attenzione sul cast a disposizione per questa nuova pellicola basata sui graphic novel di Miller, accennando anche al tempo trascorso rispetto alla realizzazione del primo film, nel 2005, e al fatto che solo adesso era il momento giusto per un nuovo capitolo cinematografico di Sin City.

Questo è un cast enorme. Queste persone hanno davvero portato alla vita questi personaggi. Eva Green ha fatto un lavoro incredibile nel ruolo della donna del titolo. C’è voluto molto tempo per arrivare a portarlo sullo schermo, ma non avrebbe funzionato in qualsiasi altro momento. Abbiamo iniziato le riprese prima di avere l’intero cast al completo. Le interpretazioni sono 100 volte meglio del primo film, perché tutti sanno quello che stanno facendo ora.

Il regista ha anche rivelato di avere nuovamente realizzato la colonna sonora, aggiungendo di averne scritto almeno l’80% sul suo cellulare durante le riprese della pellicola. Rodríguez ha poi detto che sapeva da tenpo che volevano adattare Una Donna per cui Uccidere come secondo film, sottolineando la grande forza delle storie realizzate da Miller.

Le nuovissime storie che Frank ha realizzato per il film sono una grande emozione. Lui disegna personalmente gli storyboard, qualche volta durante la pausa, qualche volta sul set – ha affermato Rodríguez, il quale ha confermato di avere amato alla follia il modo in cui è stato creato il personaggio interpretato da Joseph Gordon-Levitt.

In uno degli storyboard – ha aggiunto Miller – ho dovuto disegnare una certa posa per Jessica. L’ho disegnata con il mio solito modo di disegnare, ma ho pensato che quella posizione fosse irrealistica e quindi impossibile. Guardo sul palco e lei è in quella esatta posizione, e quando le ho chiesto come aveva fatto lei mi ha risposto: ‘Faccio quello che disegni, Frank’.

Miller e Rodríguez hanno annunciato, durante il panel, rispondendo alla domanda di un fan, di essere già al lavoro su Sin City 3, mentre sul versante fumettistico, sempre per quanto riguarda Sin City, il cartoonist ha detto di avere una pila di storie che vorrebbe raccontare, ma di non essere sicuro di quale potrebbe essere l’anno in cui le potremo leggere.

Parlando dell’adattamento per il grande schermo di Martha Washington, l’autore ha dichiarato che certamente accadrà ma che per prima cosa deve essere fatto nel modo giusto.

Dopo le domande del pubblico è stato mostrato un filmato, per la precisione un trailer esteso con in sottofondo la canzone “Babes” di Nicki Minaj, che nella pellicola viene ballata dal personaggio di Nancy nel corso di una sequenza.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio