BreVisioni

Difforme

di
Autoproduzione, 2005 – 36 pagg. spil. b/n – 5,50euro
è una “matita impazzita” del fumetto italiano, dal tratto realistico e dalle anatomie eccessive, che pur lavorando in altri settori sforna aperiodicamente le sue storie autoprodotte – con ottima qualità di supporto e stampa. Brevi racconti e illustrazioni folli, violente e fortemente ironiche, accompagnate da un buon storytelling e da un tratto forte, incisivo e particolareggiato. In questo Difforme si passa dalla “storia d’amore” tra una procace celerina e un muscoloso dimostrante, per passare a un improbabile eroe fantasy con un braccio sproporzionato e uno quasi atrofizzato. Per immergersi nell’immaginario di questo autore non possiamo che consigliare anche una visita al sito www.giorgiosantucci.com. (Ettore Gabrielli)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio