BreVisioni

Curami (Enrico Martini, AA.VV)

Curami”, volume unico targato , racconta le peripezie del Dottor Marco Male, individuo malato di onirismo; malattia che non gliCurami (Enrico Martini, AA.VV) - curami-cyrano-comics consente di discernere la fantasia dalla realtà. Proprio questa sua strana condizione gli permette di captare e curare le ossessioni e i traumi di origine sessuale dei pazienti che si rivolgono al suo studio: “Il Male Minore”. Il volume, sceneggiato da e disegnato da un team di disegnatori, è una divertente parodia degli hentai manga (i fumetti giapponesi rivolti a un pubblico adulto), arricchito da influenze del fumetto italiano ed europeo. “Curami” non rinnega mai la sua origine di fumetto pornografico, ma usa il sesso non come semplice pretesto per mostrare scene di continui rapporti gratuiti, ma come base per sviluppare la storia e le personalità dei protagonisti. Risulta quindi degno di nota il lavoro di caratterizzazione svolto da Martini, che, visto l’esiguo numero di pagine di cui sono composti i quindici episodi del volume, riesce a farci conoscere in modo adeguato le motivazioni dei vari protagonisti. Il principale difetto del volume risiede nella discontinuità qualitativa di alcuni capitoli, problema accentuato dalla struttura episodica dell’albo, che, a volte, non permette uno sviluppo ideale della narrazione. Lo stesso difetto si riscontra anche nella parte grafica, dove all’episodio disegnato da Tristam Strauss con un indovinato stile manga, o a quelli dal tratto quasi Disneyano delle brave Beatrice Bovo ed Elisa Ferrari, se ne contrappongono alcuni tecnicamente deboli. “Curami” è stato scelto dalla come candidato al “Gran Guinigi” di Lucca Comics & Games 2014.

Abbiamo parlato di:
Curami
, AA.VV.
Cyrano Comics, 2013
220 pagine, brossurato, Bianco e nero – € 7,90
ISBN: 9788897813194

Curami (Enrico Martini, AA.VV) - curami-cyrano-comics-L-LNCZma1

 

2 Commenti

2 Comments

  1. Dan

    8 agosto 2014 a 11:09

    Solo io ho pensato ad Ogenki clinic?

    • Michele Garofoli

      Michele Garofoli

      11 agosto 2014 a 20:03

      Ciao Dan. Probabilmente “Ogenky Clinic” è stato uno dei manga che hanno ispirato la creazione di “Curami”. Se però il titolo giapponese si sofferma maggiormente sulle situazioni sessuali, il titolo italiano offre un interessante approfondimento psicologico sui personaggi.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio