Home > BreVisioni > L’Uomo Ragno #156 (428)

L’Uomo Ragno #156 (428)

di AA VV
Panini Comics – 80 pagg. col. spil. – 2,50euro
Si conclude Evasione, di Tony Bedard e Manuel Garcia. Tutto nei binari del prevedibile, i cattivi sono sconfitti, con la partecipazione dei Nuovi Vendicatori, astutamente chiamati dal ragnetto. A questo proposito, va segnalato che l’ultima pagina della storia sancisce l’ufficializzazione dell’ingresso “part-time” dell’Uomo Ragno nei Nuovi Vendicatori. Scontato. In seconda battuta un’ottima strenna natalizia di e Mark Buckingham. Peter e lo Zio Ben (avete capito bene!) tra una battuta e l’altra, tracciano un excursus della carriera del supereroe, dei suoi perché e delle sue motivazioni interiori. Delizioso. Raffinate le tavole “flashback” di Buckingham in cui riprende lo stile di , il papà di Calvin & Hobbes. In chiusura ancora Spider-Girl (Tom De Falco, e gli autori), stavolta alle prese con Lady Octopus, criminali comuni e i suoi problemi di cuore. Al tutto si aggiunge un costume che si è ristretto, creandole gravi imbarazzi. Divertente. L’albo è completato da una breve, ma interessante, intervista a Paul Jenkins, che proprio con la storia qui pubblicata si congeda – temporaneamente – dall’Uomo Ragno. (Paolo Garrone)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.