Home > BreVisioni > Dv8: Peccati capitali

Dv8: Peccati capitali

di , , Michael Lopez
– 180 pag, col, bros. – 13,50euro
Nuova infornata di ristampe Wildstorm in casa Magic. Dopo i recuperi di materiale d’annata, come il recente ed ottimo The Maxx, arriva nelle italiche fumetterie uno dei primi lavori dell’anticonformista per eccellenza del mondo dei comics mainstream: lo scozzese Warren Ellis. Il corposo volume in questione raccoglie i primi sei numeri della testata americana Dv8, oltre al numero “1/2” e ad una ricca carrellata di copertine, opera di prestigiosi disegnatori ospiti. La serie nasce come spin off della più famosa Gen13, dall’esigenza del boss di casa Wildstorm, , di riutilizzare alcuni dei personaggi già apparsi nella sua serie regolare e di immettere sul mercato qualcosa che, pur mantenendo l’alone del tipico fumetto Image, ne alzasse i toni e le atmosfere. Un fumettone, quindi, sì nel puro stile Image, con tanto di supergruppo di adolescenti in azione, costumi spandex, tanta azione e un pizzico di alienazione giovanile, ma con una novita’: un approccio leggermente più “Deviato” ai vari personaggi e alle loro interazioni. Scene piuttosto forti, accompagnate da un linguaggio lievemente colorito, si susseguo continuamente nelle pagine, regalando al lettore qualche buon momento di divertissement e un’oretta piena di svago totale. Le matite del volume, ad opera di un giovane e promettente Humberto Ramos (dal tratto già tipicamente ‘deformed’, anche se senza le esagerazioni degli attuali lavori), si segnalano per una più che dignitosa prova. Consigliato agli appassionati del genere. (Fabio Maglione)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.