Segnalazioni

Il disegnatore tarantino Gianfranco Vitti conquista il “Premio l’Esordio”

unnamede

Comunicato Stampa

PREMIO NUVOLETTE 2014: “PREMIO L’ESORDIO” A GIANFRANCO VITTI, DISEGNATORE DELL’ALBO “DELITTO D’AUTUNNO”. IL PREMIO NUVOLETTE 2014 E’ STATO INDETTO DALLA STORICA RIVISTA DI FUMETTI “NUVOLETTE” . LA PREMIAZIONE HA AVUTO LUOGO L’11 LUGLIO 2014, NEL CORSO DEL 22° FESTIVAL DELLA CHITARRA DI MOTTOLA.

Il disegnatore tarantino Gianfranco Vitti conquista il “Premio l'Esordio” - unnamed9Il disegnatore tarantino conquista il “Premio l’Esordio”, nell’edizione 2014 del “Premio Nuvolette”, dedicato al fumetto d’autore e indetto dalla storica rivista di fumetti “Nuvolette”.

, classe 1975, è insegnante e membro del direttivo dell’associazione culturale “LABO”, da anni impegnata nella valorizzazione della cultura fumettistica a Taranto e provincia. Dopo un diploma in grafica pubblicitaria e la laurea in pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Lecce, Gianfranco Vitti si è messo in luce nel panorama del fumetto italiano per aver ideato la figura dell’investigatore privato italo-francese André Dupin, protagonista del graphic novel “Delitto d’Autunno”, progetto vincitore del prestigioso concorso nazionale per autori esordienti “Lucca Project Contest 2012” e pubblicato da “BD Edizioni”. Gianfranco Vitti, disegnatore del noir “Delitto d’Autunno, ambientato a Taranto negli anni ’50, è risultato vincitore nella categoria “Premio l’Esordio”, prevalendo sugli altri due candidati, Fabrizio Liuzzi e Gabriele Benefico, suoi compagni di avventura nella realizzazione del graphic novel, rispettivamente nei ruoli di sceneggiatore e colorista.

IL “PREMIO NUVOLETTE 2014”:

Il Premio è nato da un’idea del giornalista e blogger Pierluigi Rota, con l’intento di promuovere il fumetto di qualità, tributando un riconoscimento agli autori tarantini più rappresentativi all’interno delle tre categorie individuate: “Premio alla Carriera”; “Premio Artista dell’Anno”; “Premio l’Esordio”.

Nella categoria “Premio alla Carriera” è risultato vincitore Ivo Pavone, classe 1929, capostipite dei fumettisti tarantini (autore Sergio Bonelli Editore; Lanciostory; Skorpio), che ha prevalso su Angelo Todaro (Mandrake; L’Uomo Mascherato; Star Trek) e Sal Velluto (DC Comics; Marvel; Egmont).

Nella categoria “Premio Artista dell’Anno” ha conquistato il riconoscimento Alessandro Vitti, nato a Taranto nel 1978 (autore Marvel; DC Comics), che ha superato gli altri candidati: Dante Spada (Sergio Bonelli Editore) e Walter Trono (Star Comics; Sergio Bonelli Editore).

Nella categoria “Premio l’Esordio” Gianfranco Vitti (BD Edizioni) ha prevalso su Fabrizio Liuzzi (BD Edizioni) e Gabriele Benefico (BD Edizioni; Altrinformazione).

I tre candidati al “Premio l’Esordio” sono tutti insegnanti e membri del direttivo di “LABO”. Ma anche Alessandro Vitti, vincitore del “Premio Artista dell’Anno”, ha intrattenuto rapporti di collaborazione con l’associazione culturale ionica, curando nel 2013 un seguito e apprezzato workshop.

Il disegnatore tarantino Gianfranco Vitti conquista il “Premio l'Esordio” - unnamed11

I GIURATI:

La Giuria del “Premio Nuvolette 2014”, presieduta da Stefano Federici (fumettista e Art Director, tra i fondatori della Casa Editrice “L’Isola Trovata”), era composta da: Andrea Antonazzo (sceneggiatore, editor e traduttore); Enzo Ferrari (giornalista professionista e appassionato di fumetti); Valerio Rota (saggista ed esperto di settore).

Gianfranco Vitti è stato premiato con la seguente motivazione:

<<Grazie al suo personaggio André Dupin, protagonista del lavoro d’esordio “Delitto d’autunno”, ci ha riportato in una bellissima Taranto anni ‘50, ancora libera dall’inquinamento industriale e dall’amaro dilemma di dover scegliere tra salute e lavoro.>>

LA PREMIAZIONE:

La cerimonia di consegna dei trofei (pezzi unici in legno d’ulivo, opera dell’artista mottolese Martino Giannini) ha avuto luogo venerdì 11 luglio alle 20, nel corso dell’apertura della mostra di fumetti “Chitarre & Nuvolette”, presso il Liceo Scientifico “Albert Einstein” di Mottola.

L’evento è rientrato nel nutrito programma del 22° “Festival Internazionale della Chitarra”, in calendario dal 3 al 13 luglio 2014 a Mottola.

In occasione della mostra e della premiazione è stato diffuso un numero speciale della rivista “Nuvolette”.

GIANFRANCO VITTI: <<SONO FELICE E ONORATO. DEDICO IL PREMIO A MIA MADRE, SCOMPARSA DA POCO>>.

<<Sono felicissimo e orgoglioso del premio, che mi è stato attribuito da una stimabile giuria>> ha dichiarato il disegnatore tarantino. <<Emi ha emozionato ritirare il trofeo accanto a un grande artista come Alessandro Vitti, al quale non sono legato da parentela, nonostante il cognome comune, ma da sincera stima e amicizia>>. Gianfranco Vitti al momento sta lavorando alla seconda avventura dell’investigatore privato André Dupin, protagonista dell’albo “Delitto d’Autunno”, andato letteralmente a ruba. <<Così come la vittoria del “Lucca Project Contest 2012”, il “Premio l’Esordio” mi stimola ad impegnarmi sempre di più per crescere come autore. Lo dedico a mia madre, scomparsa di recente, che mi ha sempre sostenuto e incoraggiato>>.

LEGGI LA RECENSIONE DI “DELITTO D’AUTUNNO” A CURA DE “LO SPAZIO BIANCO”

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio