Home > BreVisioni > L’Uomo Ragno # 155 (427)

L’Uomo Ragno # 155 (427)

di AA VV
Panini Comics – 88 pagg. col. spill. – 2,50euro
Numero godibile per l’amichevole arrampicamuri. Si aprono le danze con la seconda parte di Evasione, di Tony Bedard e Manuel Garcia , una storia legata ai recenti avvenimenti che hanno inaugurato le avventure dei Nuovi Vendicatori (l’evasione di massa dal RAFT.) In un intrigo a metà tra spy-story e classiche scaramucce tra supereroi e supercriminali, vengono approfondite le vicende successive degli U-Foes e della gang di Crossfire. Cosa li lega? Perche’ cercano la stessa persona? A questi (poco) inquietanti interrogativi rispondono i due episodi dell’albo. Gran finale, si spera, nel prossimo numero. In appendice ritroviamo invece una vecchia conoscenza, Spider-Girl. Qui è alle prese con demoni invisibili da un’altra dimensione aiutata dall’ipotetico figlio del Fenomeno e dal Dr. Strange (assai sui generis!) di questo Universo. Spider-Girl ha uno strano destino, è l’unica sopravvissuta di uno dei vari esperimenti Marvel di universi alternativi (MC-2), la sua testata è stata più volte minacciata di chiusura, va e viene dalle pagine dell’Uomo Ragno nostrano, ma continua a sopravvivere sostenuta da uno zoccolo duro di fan. Probabilmente è grazie all’atmosfera “old fashion” regalataci dall’esperto Tom De Falco e da un superlativo . Buscema inchiostra solo le matite del bravo , che spariscono “sotto” le pennellate del buon Sal, che con l’esperienza e gli anni è diventato un disegnatore tecnicamente impeccabile. (Paolo Garrone).

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.