Mostre e incontri

Roberto Recchioni ospite della 10° edizione del Komikazen

Comunicato Stampa

La decima edizione del Festival Internazionale del Fumetto di realtà presenta come da tradizione importanti anteprimeRoberto Recchioni ospite della 10° edizione del Komikazen - untitled3 di autori internazionalmente accreditati, ma ancora inediti in Italia, insieme a firme del fumetto ben note al pubblico italiano.

Sarà ospite quest’anno Roberto Recchioni. Nato a Roma nel 1974, sceneggiatore e disegnatore, Rrobe è il creatore di John Doe e Detective Dante, insieme a Lorenzo Bartoli. Dal 2007 è entrato a far parte della dello staff degli sceneggiatori di Dylan Dog, di cui oggi è il curatore insieme a Franco Busatta.

Esordisce in ambito fumettistico nel 1993 con la serie Dark Side, edita da BDBpress. Ha in seguito collaborato con StarShop (sempre con Dark Side), Comic Art (co-creatore e disegnatore di Pugno), Rizzoli, Magic Press, Astorina (sceneggiatore di vari numeri di Diabolik), Mondadori, Eura Editoriale, Sergio Bonelli Editore (sceneggiatore e curatore di Dylan Dog e Orfani, sceneggiatore di due numeri di Le storie), Disney, e per l’americana Heavy metal. È tra i soci fondatori della casa editrice indipendente Factory, chiusa da poco tempo.

John Doe è un mensile a fumetti italiano edito da Eura Editoriale (2003), ideata da Roberto Bartoli e Lorenzo Bertoli, con il contributo di Massimo Carnevale. Negli Stati Uniti il nome “John Doe” è usato per un imputato o una vittima che intende mantenere l’anonimato. John Doe lavora per la “Trapassati Inc.”, che si occupa della gestione della morti. Lavora alle dirette dipendenze della Morte, una donna bellissima dal sarcasmo pungente e i modi pratici, per la quale si occupa di risolvere i casi più difficili. Nelle sue avventure è aiutato da molti personaggi, alcuni provenienti dal “Regno”, un luogo in cui vivono esseri immortali ed essenze come Tempo, Guerra, Fame, Pestilenza, Ingenuità e un corpo di polizia formato da severi energumeni con poco cervello e modi violenti. Due anni dopo, nel 2005, Recchioni e Bartoli lavorano insieme anche al mensile Detective Dante, edito sempre da Eura Editoriale. È una miniserie di 24 numeri divisa in tre archi narrativi, suddivisi in Inferno, Purgatorio e Paradiso come le cantiche della Divina Commedia.

Nel 2009 Roberto Recchioni ha scritto la sceneggiatura dei fumetti basati su Cronache del Mondo Emerso, trilogia di romanzi di genere fantasy (2004-2005) realizzata dalla scrittrice Licia Troisi, mentre nel 2012 scrive l’albo n°2 della nuova serie Bonelli Le storie, dal titolo La redenzione del samurai. Sempre nel 2012 ha pubblicato per la Nicola Pesce Editore due volumi. Il primo di questi, Asso, è una scrittura senza filtri in cui l’autore si racconta con ironia attraverso le avventure del suo protagonista, alternando l’autobiografico e il trasgressivo in un fumetto interamente a colori. Ad Asso lavorano, oltre a lui, alcuni dei nomi più interessanti della nuova generazione di fumettisti (Mauro Uzzeo, Federico Rossi Edrighi, Werther Dell’Edera, Walter Venturi, Lorenzo Ceccotti, in arte LRNZ, Elisabetta Melaranci, Luca Bertelè, Leomacs e il colorista Stefano Simeone, con la partecipazione di Gabriele Dell’Otto alla copertina). Per il debutto di Asso Roberto ha realizzato un live action trailer in cui interpreta il protagonista, Asso, in compagnia di Laura Gigante e Taiyo Yamanouchi, per la regia di Giovanni Bufalini.

L’altro volume, Ammazzatine, è disegnato da Stefano Landini ed è la storia di un bandito siciliano, ambientata nell’Italia del dopoguerra e delle “ammazzatine” appunto. Roberto ha fatto presente che sono storie piene di azione, con pochissime parole, disegnate da un attento Landini con il suo stile sintetico e minimale. Sempre di Recchioni sono i libri a fumetti del 2007 Battaglia – le Guerre di Pietro e Ucciderò ANCORA Billy the Kid.

Insieme al disegnatore Emiliano Mammucari, ha ideato il soggetto e le sceneggiature di Orfani, la prima collana mensile a colori pubblicata da Sergio Bonelli Editore, in edicola dal 2013. Dal 20 maggio 2013, il direttore editoriale della Sergio Bonelli Editore, Mauro Marcheselli, ha annunciato che Recchioni sarà il nuovo curatore di Dylan Dog. Attualmente collabora anche alle collane Le Storie e Tex.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio