Nuove Uscite

Su Super G di luglio “I violatori del Blocco” di Rengel e Franco Caprioli

Comunicato Stampa

“I VIOLATORI DEL BLOCCO” di Rengel e Franco Caprioli (1972)Su Super G di luglio "I violatori del Blocco" di Rengel e Franco Caprioli - Immagine

Nello stesso numero, la seconda parte de “LE BRIGATE DEL TEMPO – La grande flotta”di Kris e Duhamel

A quarant’anni dalla scomparsa, ricorda Franco Caprioli con un episodio dell’albo “I violatori del blocco”, tra le numerose avventure che il maestro del fumetto italiano pubblicò su il Giornalino negli ultimi anni di attività, a testimonianza di una fortunata e proficua collaborazione con il settimanale. Dal racconto di Jules Verne – delle cui opere Caprioli si fece ottimo interprete – I violatori del blocco è una rilettura rappresentativa di ciò che l’illustratore pridiligeva: ambientazioni storiche, popoli e scenari del passato, folklore e passione per il mare. Ingredienti che in questo episodio verniano prendono spazio anche grazie ai testi di Rengel (alias Renata Gelardini) e dove il segno di Caprioli, noto per la particolare e suggestiva tecnica “a puntini”, si esprime appieno nel suo potere evocativo.

Nello stesso numero di , la seconda e ultima parte de “Le Brigate del Tempo – la grande flotta”, la nuova storia a fumetti che il mensile sta pubblicando sui numeri di giugno e luglio. Continua il viaggio nella Storia dell’umanità dei due agenti Daggy Kallaghan e Stuart Montcalm, in missione, questa volta, tra templi aztechi e popoli in rivolta. Anche in questa parte, si confermano il senso d’avventura, immaginazione e ironia degli autori, i francesi Kris (testi) e Bruno Duhamel (disegni).

Nello stesso numero, nelle sezioni:

“Storie”: “Cimitero Express”  (Due becchini e una nipote in gamba) di Beppe Ramello con le illustrazioni di Deco.

“Parole con le ali”: La Poesia- Haiku di Masaoka Shiki.

Super G Avventure, fumetti, storieè diffuso in 12 numeri l’anno per abbonamento a 29,90 euro l’anno. Solo per abbonamento. Per abbonarsi: www.edicolasanpaolo.it

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio