BreVisioni

Blue #171

di AAVV
, Agosto 2005 – 84 pagg. spil. col. – 7,00euro
Numero estivo per la rivista erotica più raffinata di casa Coniglio, che si discosta da X-Comics per la ricerca non solo dell’erotismo manifesto, ma anche di un senso artistico che, tra alti e bassi, emerge dalle pagine. Le rubriche seguono questo obiettivo, analizzando il sesso e il nudo nell’arte, ma non necessariamente nella loro forma esplicita: come ad esempio l’intervista a Betty Alazraki, fotografa che ha immortalato se stessa alle prese con gli ansiolitici, in ambienti ospedalieri che hanno sì un aspetto soffusamente erotico, ma ironico e anche lievemente inquietante. Venendo alla parte fumettistica, ampiamente presente, il livello è altalenante. Le pin-up di sono sempre affascinanti; il fumetto in stile “incisione medievale” di Fabio Visentin è decisamente divertente; la breve storia, priva di qualsiasi accenno sessuale, ma mirata invece ai sentimenti, di Daniel Egne’us rappresenta poi la perla dell’albo, con disegni interessantissimi e un tono malinconico decisamente coinvolgente. Il resto delle storie piacciono di meno; tra queste, si segnala il fumetto furry (con protagonisti animali antropomorfi) erotico di Vanessa Santato, che preferiamo notevolmente alle prese con le storie comiche degli inizi che in questa veste. (Ettore Gabrielli)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio