Home > BreVisioni > Dampyr #71 – I massacratori delle Ande

Dampyr #71 – I massacratori delle Ande

di Mario Faggella e Maurizio Dotti
Editore, feb. 2006 – 100 pagg. b/n bros. – 2,50euro
Ultimo episodio nella trasferta in sud america per il nostro Dampyr che questa volta se la deve vedere con un’orda di mostri divoratori di carne umana che terrorizzano un poverissimo villaggio di contadini. Come tutta la saga del Condor, che ha investito gli ultimi numeri della serie, l’intreccio tra avventura horror, leggende popolari e storicizzazione del plot dà luogo a un fumetto che, anche se non esplicitamente, prende posizione politicamente su quelle che sono state le tragedie della dittatura e della colonizzazione nel continente latino. Evitando la retorica, Dampyr getta uno sguardo sui veri orrori del mondo occidentale usando come metafore vampiri, licantropi e zombie, e si schiera con nettezza dalla parte dei perseguitati e degli sfruttati. Come se il male assoluto fosse la sete di ricchezza e di potere contro il quale non basta un cacciatore di vampiri e la sua banda. Buona sceneggiatura e interessanti disegni. Consigliato! (Alberto Casiraghi)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.